Migliaia di camionisti americani marciano sulla capitale Ottawa: il premier Trudeau fugge (VIDEO)

Condividi su:

CANADA – Migliaia di camionisti canadesi e statunitensi stringono sotto assedio la capitale canadese Ottawa. Il primo ministro canadese Justin Trudeau e la sua famiglia hanno lasciato la loro casa nella capitale Ottawa per raggiungere un luogo segreto mentre circa 100mila camionisti e cittadini si sono riuniti per protestare contro l’obbligo vaccinale entrato in vigore lo scorso ottobre per tutti i lavoratori pubblici canadesi, per chi viaggia in treno, aereo o in nave e ha più di 12 anni. Lo ha riportato oggi La Stampa.

Più vicino al Parlamento le famiglie hanno marciato con calma sotto gli occhi della polizia fino ad arrivare sotto le finestre dell’ufficio di Trudeau. Un responsabile della sicurezza del Parlamento ha spiegato che ai deputati è stato consigliato di chiudersi bene anche in casa perché le loro abitazioni potrebbero essere un obiettivo. La protesta è iniziata la scorsa settimana nel Canada occidentale, dove dozzine di camionisti hanno organizzato un convoglio per guidare da Vancouver a Ottawa per manifestare.

Condividi su:

4 thoughts on “Migliaia di camionisti americani marciano sulla capitale Ottawa: il premier Trudeau fugge (VIDEO)

  1. Le stime di ieri sono state di ben 150.000 camion e 2,3 milioni di persone a piedi: la più imponente manifestazione di sempre. Incredibile la reazione da codardo del premier che è corso a nascondersi con tutta la famiglia. Mi spiace dirlo, ma anche qui dall’estero abbiamo parecchio da imparare.

  2. Dobbiamo farlo in fretta anche in tutta Europa. DECINE DI MIGLIAIA di camion – anche da Francia, Svizzera, Austria, Slovenia – che invadono tutte le autostrade e bloccano tutto. Ma non come quella ridicola manifestazione dei camionisti di ottobre, che è fallita subito, una scoreggina. Qualche camion ogni tanto che occupava qualche strada statale, e poi ripartiva. Bisogna organizzarla bene, e deve essere una cosa imponente, sostenuta da più Stati, proprio come in Canada. Altrimenti con le denunce, i ricorsi, le diffide, ecc., non ottieni niente, al massimo un giudice ogni 1000 che da ragione a questo o quel lavoratore, e loro tirano dritto. No, bisogna fare come i canadesi: mega-manifestazione, effetto domino e allora questi governi e politici marci e corrotti crollano.

    1. Anche “tirare dritto” è un azione che comporta risvolti nefasti contro il governo stesso che lo fanno poi implodere: Puoi anche guidare una Koenigsegg (e non è certo il caso di paragonarla a un governo sgangherato come questo che al massimo si può accostare a una malconcia esausta utilitaria) ma anche tirando dritto a 400 km/h si arriva al capolinea. Che può essere un muro, un albero o uno strapiombo. Per quanto mi riguarda, come governo lo vedo ancora più confuso di prima. La novità è che ora si è indebolito non poco. Naturalmente a mio avviso e con rispetto parlando.

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.