Mietta: “Messa alla gogna per il vaccino. Vergognoso dovermi giustificare su cose private”

Condividi su:

La cantante tarantina Mietta messa alla gogna per aver scelto legittimamente di non vaccinarsi: “Sono profondamente dispiaciuta per quanto accaduto sabato e mi trovo costretta a chiarire bene la situazione venendo meno a quello spirito di riservatezza che mi contraddistingue da sempre. Grande dispiacere per non aver potuto partecipare alla puntata di sabato di Ballando con le Stelle a causa della positività al covid che mi è stata riscontrata, ancora più dispiacere per l’attacco a cui sono stata sottoposta e che mi costringe a chiarire alcune cose che dovevano rimanere nella mia sfera privata. Io non sono contraria al vaccino, ma non l’ho ancora effettuato per motivi di salute che riguardano esclusivamente me. Quando ci saranno le condizioni non avrò problemi a farlo, ma al momento non posso“.

“Trovo vergognoso dovermi giustificare ed essere costretta a mettere in piazza una situazione così privata per la quale non mi ero ancora confrontata con chi intendevo confrontarmi. Proprio per questo sabato sono rimasta spiazzata, perche non volevo condividere il mio privato in diretta. In queste settimane ho lavorato regolarmente effettuando una serie di tamponi che mi hanno garantito il rilascio del green pass, unica vera discriminante per poter lavorare. La legge prevede obbligo di green pass non di vaccinazione. Ne approfitto per ringraziare Milly Cariucci e tutta la famiglia di Ballando con le Stelle per la solidarietà ricevuta e non vedo l’ora di tornare in pista per tornare a divertirmi col mio amico Maykel Fonts. Resta inteso che agirò in ogni sede a tutela della mia privacy e della mia dignità e che mi aspetto delle scuse da chi mi ha messo inopinatamente alla gogna“.

Condividi su:

12 thoughts on “Mietta: “Messa alla gogna per il vaccino. Vergognoso dovermi giustificare su cose private”

  1. DA TWITTER —-> https://twitter.com/petersweden7

    PeterSweden@PeterSweden7

    «Did you know that Germany in the 30s and 40s had something called a “Gesundheitspass” which was a medical ID passport.

    Translated it means “Health Passport”. This is beginning to sound familiar…».

    TRADUZIONE —> «Lo sapete che nella Germania degli anni ’30 e ’40 esisteva qualcosa chiamato “Gesundheitspass” – un passaporto di identità medica. Tradotto significa: “Passaporto della Salute”. Ci sta iniziando a suonare familiare…».

  2. Ho intravisto un altro spezzone di video (perché la tv non la guardo e tantomeno quella porcata) dove Selvaggia Lucarelli faceva l’interrogatorio ai concorrenti sullo stato vaccinale a mo’ di Gestapo farneticando balle sulla immunizzazione e sulla responsabilità. Con una cattiveria che nemmeno la Carlucci si è azzardata ad interromperla. Ed è la stessa che ha dichiarato che vorrebbe vederci ridotti a poltiglia verde..e sempre la stessa che ha attaccato ferocemente De Donno in un momento difficile. Questi comportamenti trascendono il ruolo di giornalista o opinionista. Qui si va dalla diffamazione (a De Donno aveva detto che le sue fonti, che non ha mai specificato perché molto prob non esistevano le hanno detto che…sputtanandolo sulla base di “mi ha detto un uccellino”, se questo può essere giornalismo…) all’intimidazione nemmeno tanto velata a chi ha deciso legittimamente secondo la legge di non vaccinarsi. E spero davvero che quando tutto questo finirà lei e i suoi colleghi prezzolati e senza un briciolo di cuore e morale, vengano duramente condannati dalla magistratura. Lei, Cecchi, Gruber, Formigli, Parenzo, Telese, Mentana, Giletti, ecc…non li vorrei proprio più vedere in tv (ma nemmeno negli spezzoni su yt), ditemi voi se questi fanno informazione o altro…

    1. @Nero

      A me pare che Gruber, Mentana e Giletti (posso fare esempi solo per loro, gli altri non li ho ancora ascoltati bene) abbiano iniziato a capire, solo che sanno che in un regime NON è facile parlare apertamente. Ma i messaggi convogliati dal “non detto” io li avverto:

      continua ….

      1. GRUBER: —-> quando ha chiesto all’AD di Kiko se non pensasse di offrire i tamponi gratis ai propri dipendenti, guarda la faccia di Lilli alla risposta tanto netta (e oserei dire cattiva) della dr.ssa Cristina Schiocchia. Ma la si deve perdonare, è una dr.ssa ma non è medico, non capisce che i “vaccini” genici non sono vaccini.

        https://video.corriere.it/cronaca/green-pass-l-ad-kiko-tamponi-gratis-dipendenti-non-vaccinati-no-paghino-loro-scelta/1650485a-2c0a-11ec-98f9-fbd4bdd13a87

      2. MENTANA: —–> min. (4:26) «… quando saremo tutti vaccinati, e fatalmente finiranno in Ospedale soltanto i vaccinati, insomma … i “diversamente intelligenti” diranno: “avete visto che anche i vaccinati finiscono in Ospedale. Anzi, che ci finiscono solo loro?». A ME PARE PROPRIO CHE MENTANA ABBIA CAPITO TUTTO: è un gentleman, quando ci chiama:

        “I DIVERSAMENTE INTELLIGENTI” . A me suona come una magnifica celata attestazione di solidarietà.

        Invece, di rimando, la Gabbanelli dice: —-> min. (5:13): “Non li considero diversamente qualcosa… ” QUINDI, la Gabbanelli NON ci vuole considerare “DIVERSAMENTE INTELLIGENTI”. È proprio la parola “intelligenti” (usata da Mentana) che la infastidisce.

        —–> https://tg.la7.it/cultura-e-societa/gabanelli-chi-sono-quelli-che-finiscono-in-ospedale-nonostante-il-vaccino-anti-covid-18-10-2021-165400

      3. GILETTI: che intervista Robert F. Kennedy Jr… ma è roba da non credere: quando mai si era visto un ospite straniero (un avvocato, che si sta battendo contro la vaccinazione senza consenso parentale per i minorenni maggiori di 11 anni?).

        GUARDATE LE FACCE DEGLI ALTRI PARTECIPANTI IN STUDIO, DEI QUALI IGNORO I NOMI.

        ———> https://www.la7.it/nonelarena/video/massimo-giletti-intervista-robert-f-kennedy-il-green-pass-e-contro-la-liberta-20-10-2021-403786

      4. @Anonimo: guarda che Mentana mi sa che lo hai interpretato male. Per come la l’ho letta io la sua dichiarazione significa che i diversamente intelligenti sono coloro che sostengono la non efficacia dei vaccini.
        Con quella sua uscita ci dà dei deficienti, onn capisco come la si possa leggere diversamente. MA sono certo che sia così, conoscendo le sue posizioni. MA hai mai letto Open? Mentana è tra i peggiori propinatori di propaganda…altro che…

      5. https://www.la7.it/nonelarena/video/massimo-giletti-intervista-robert-f-kennedy-il-green-pass-e-contro-la-liberta-20-10-2021-403786

        GLI ZOOM SONO FATTI DAGLI OPERATORI DI LA 7:

        —> Min (3:20) la signora vestita di rosso, con occhiali, annuisce – quasi sgomenta . quando Kennedy dice che: “Ci sono persone che stanno mettendo censura sul nostro dibattito libero, sulla libertà di parola on-line…e queste sono anche le persone che decidono le politiche”

        Si vede che la signora parla con il corpo: perché mostra parte della parte terminale della lingua fuori dalle labbra, in segno di gradimento (di quando Kennedy aveva appena detto)
        .
        —> Min. (4:16) Guardate la faccia del signore con abito a quadrettoni che faccia ha quando Kennedy dice che: “una cosa che ci hanno detto sin dall’inizio è che la vaccinazione serve a proteggerci, e per proteggere le altre persone. Ora si dice che non serve più a proteggere gli altri … quindi, perché ci fissiamo sul far sì che le persone si vaccinino?

        — > Min (4:58) guardate sempre il signore con l’abito a quadrettoni … e la faccia sconsolata di Giletti.

        —> Min (7:44) osservate sempre il signore con l’abito a quadrettoni mentre deglutisce (tradendo – in questo modo – stress e imbarazzo, se non addirittura paura, data la relativa scarsa salivazione) quando Kennedy dice che: “suo padre e suo zio sarebbero allibiti, a vedere e sentire quello che sta succedendo alla democrazia. Perché la Costituzione garantisce la libertà di parola: per loro questo era un punto imprescindibile, un caposaldo”.

      6. @Nero

        Io mi baso sul tono di voce di Enrico Mentana, non avverto altro che vicinanza in quel “diversamente intelligenti”. Invece, è proprio nel tono di voce della Gabbanelli che sento distacco. Tanto che non pronuncia la parola “intelligenti”. PROVA A RIASCOLTARE, CHIUDENDO GLI OCCHI —–> min. (4:26).

        —–> https://tg.la7.it/cultura-e-societa/gabanelli-chi-sono-quelli-che-finiscono-in-ospedale-nonostante-il-vaccino-anti-covid-18-10-2021-165400

  3. VAERS COVID Vaccine – Adverse Event Reports. Reports from the Vaccine Adverse Events Reporting System. Our default data reflects all VAERS data including the “nondomestic” reports.

    TRADUZIONE: —> «VAERS Vaccino COVID – Rapporti di eventi avversi. Rapporti dal sistema di segnalazione degli eventi avversi del vaccino. I nostri dati predefiniti riflettono tutti i dati VAERS inclusi i rapporti “non nazionali”».

    https://openvaers.com/covid-data

  4. Lei, Cecchi, Gruber, Formigli, Parenzo, Telese, Mentana, Giletti, ecc lista di ebrei provoatori criminali e troie baldrache comuniste …nulla di piu’

    1. @Corrado. NON CREDO TI CONVENGA ESSERE TANTO SCORTESE, COSÌ INUTILMENTE VILLANO E INSOLENTE. A CHI PENSI GIOVI? A TE NON GIOVA DI CERTO, FAI SOLO BRUTTA FIGURA.

      Solo i fessi NON ci ripensano, e sono del parere che i personaggi che hai citato stiano iniziando a capire. Solo che il risveglio è doloroso: loro vogliono continuare a dormire. Si vogliono illudere che le cose non possono stare come le vedono i “diversamente intelligenti”. —> Non vedi che sono in panic-mode, in denial-mode?

      Sono nel panico, sono in una fase di negazione dell’evidenza. Riflettici bene, Corrado. DIMOSTRA DI ESSERE INTELLIGENTE – DATO CHE LO SEI.

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.