Messina, si spegne all’improvviso l’imprenditore Nino Cucinotta: aveva soltanto 42 anni

Condividi su:

In lutto il mondo della ristorazione messinese. Nel pomeriggio si è spento Nino Cucinotta, 42 anni, giovane imprenditore messinese molto noto in città, soprattutto nel mondo della movida. Nel recente passato gestiva il “Dai Dai”, ma in passato aveva gestito anche altri locali. Il corpo del 42enne è stato ritrovato dai parenti. Probabilmente cause naturali (un infarto) all’origine del decesso. Era stato tra i fondatori del “Retronouveau” e de “La Tumpulata”, a Bologna. Lo scrive LGdS.

Tantissime le reazioni. Tra queste quelle della deputata nazionale Maria Flavia Timbro: “Di solito scrivere mi salva, mettere nero su bianco le gioie e i dolori mi serve da terapia, mi aiuta a metabolizzare le cose, ma questa volta non ci riesco. Di parole non ce ne sono, ci sono solo immagini, decine, centinaia di immagini. Al Guernica, al Catalani, all’Officina, al Retro, al Quarto, su fb. Sei un pezzo di una generazione che voleva cambiare questa città. Che ci ha creduto. Che ci ha provato. Che si è fatta male a vedere che certe cose ti cambiano ma non cambiano. Mai. Te ne sei andato e poi sei tornato, Messina ti soffocava ma lontano non ci sapevi stare. Nessuno sapeva descrivere la vita come te, un sognatore tagliente. Ironico. Malinconico in modo doloroso. Un cuore gentile, ecco chi eri. Ti piaceva stare sulla porta ad accogliere tutti, discutere della vita, dell’amore, della morte e di tante altre sciocchezze. Ancora non ci credo“.

Condividi su:

One thought on “Messina, si spegne all’improvviso l’imprenditore Nino Cucinotta: aveva soltanto 42 anni

Rispondi a nuccioviglietti Annulla risposta

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.