MES, Borghi contro grillini: “Oggi si decide tra patrioti e traditori”

Condividi su:

“Potevate rimanere nella storia come coloro che hanno difeso il Paese e invece votate questo scempio” che è “la riforma del Mes. Da – è la conclusione – oggi ci saranno i patrioti e chi verrà additato come traditore”. “C’è un punto che deve essere chiarito, se noi oggi siamo qui per decidere che mandato dare al Presidente, c’è qualcuno che in assenza di questo mandato è andato in Ue e ha già dato l’assenza per il nostro Paese”. Il deputato del Carroccio fa riferimento a Roberto Gualtieri: “Perché – si chiede nel giorno, 8 dicembre, del voto sul prestito europeo per la sanità – il ministro senza alcun mandato del Parlamento è andato lunedì all’Eurogruppo a dare l’ok per l’Italia alla riforma del Meccanismo europeo di stabilità? E non mi dite che non c’era il tempo nelle scorse settimane perché si è parlato di omotransfobia e altro. Le deleghe al ministro dell’Economia andrebbero tolte immediatamente”. Così Borghi alla Camera.

Condividi su:

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.