Meloni smaschera la narrazione di regime: “Non vaccino mia figlia, di Covid non si muore”

Condividi su:

Non vaccino mia figlia” contro il covid “perché il vaccino non è una religione, ma una medicina, quindi valuto il rapporto rischi-benefici“. Così Giorgia Meloni, intervistata da Massimo Giannini su lastampa.it. “Le possibilità che un ragazzo muoia di Covid sono le stesse che uno muoia colpito da un fulmine“, constata Meloni, con riferimento alle statistiche per i giovani fino ai 20 anni. “Questo – spiega – è un vaccino in sperimentazione, che finisce nel 2023“.

A Radio Capital interviene anche il leader della Lega, Matteo Salvini. Alla domanda se ha vaccinato sua figlia, il segretario dice di no: “Sono scelte che spettano a mamma papà e pediatri, non sono certo di dibattito politico”. Lo ha riportato il sito web Adnkronos.

Condividi su:

7 thoughts on “Meloni smaschera la narrazione di regime: “Non vaccino mia figlia, di Covid non si muore”

    1. DIRETTA CON LA DOTT.SSA ANTONELLA CHIURCO – 11 FEBBRAIO (ORE 18.00)

      “E’ una serata dedicata ai genitori, attuali e futuri, ed ai nonni, quella di venerdì 11 febbraio, alle ore 18:00, in cui la Dott.ssa Antonella Chiurco, consulente professionale in allattamento materno, detta “Zia Lattea”, parlerà dei temi del pianto e del sonno dei neonati, spesso tra le sfide più grandi per i neo genitori.
      La diretta è dedicata ad analizzare la tali possibili problematiche ed a rispondere alle domande dei partecipanti al fine di migliorare fin da subito la loro gestione.

      Per iscriversi: https://www.curalibera.it/corsi/il-pianto-ed-il-sonno-dei-neonati-rappresentano-le-sfide-piu-grandi-dei-neo-genitori-come-affrontarli/

      Posti limitati.
      Invitiamo a seguire i canali di CuraLIbera Telegram https://t.me/curalibera e facebook https://www.facebook.com/curalibera/ ed a condividere.”

  1. Perfetto quello che dice l’on.le Meloni su le scelte personali, ma.. poi non dica sciocchezze riguardanti la morte improvvisa di giovani e giovanissimi…Si muore di difterite, di meningite e ancora oggi di tubercolosi e di morbillo e parotite, per queste malattie più o meno, dopo due dosi di vaccino, circa l’85% delle persone sono protette contro gli orecchioni; però una sola dose di vaccino protegge al massimo al 60% circa. La protezione, una sola dose di vaccino protegge al massimo al 60% circa. La protezione dura tutta la vita per la maggior parte delle persone completamente vaccinate. Questi vaccini, come noto non sono, come tanti scienziati asseriscono senza effetti collaterali gravi e meno gravi, essendo il bambino totalmente immune … non si riesce a capire perché deve essere vaccinato per tutte le malattie. Per la sindrome di Pandas, disturbo neurologico psichiatrico, indotto da una reazione autoimmune, che colpisce i bambini e che presenta un’associazione con le infezioni da Streptococco beta-emolitico di gruppo A (abbreviato in GAS, malattia; le cui informazioni a riguardo sono ancora in parte frutto di ipotesi e teorie.Non esiste un vaccino, né esiste una ricerca in merito, sebbene sia una malattia molto pericolosa…Guarda caso invece per un vaccino che mai nessun scienziato ha visto…se ne ben guardano dal farlo vedere ….ovviamente…iniziato con pipistrelli, serpenti di mare e poi di terra buffonate che offendono l’intelligenza di studiosi veri e severi, addirittura si impone al bambino da 7 a 15 anni, vergogna senza pari da pena di morte tre dosi di grafene…presente nei vaccini…perché il grafene??? Altro che signora Meloni se tanti bambini e ragazzi e adutlti sono morti in tutto il mondo, in ispece in Italia. Una parte di poveracci nati sudditi e non cittadini, in ginocchio ubbidienti davanti ad un sadico personaggio le cui problematiche psichiche gravissime dovute all’attaccamento disorganizzato…o/e a molestie pedofile in tenera età, che riversa sull’umanità che odia…e un poveraccio di ragioniere che deve rispondere alla Fabian London e ad un personaggio feroce che ha dovuto lasciare l’Italia che odia…non trascrivo il curriculum vitae di costui…ma mi soffermo su gravissimi atti di un personaggio pericoloso non intelligente, ma scaltro e perverso, un personaggio che, come disse il grande psicoterapeuta Professor Adriano Segatori, insieme alla equipe psicologica ufficiale francese unanime, l’indomani della elezione del presidente attuale, il quale ha i giorni contati che sparirà come la Signora Merkel Hitler (cotanta figlia documenti in mano a SaDefenza) cancellata per sempre come Trump dal piccoletto giudeo padroncino di face book).
    Il prof. dr. Segatori, video shoc sparito parlava dei danni di personaggi con gravi patologie e al potere possono fare al popolo. come Gerard Ford, Hitler, Rubirosa, e Gates. Una attrice che non nomino, perché non governa e meno gravi su pur importanti le patologie di Einstein. Signora Meloni, prego, si informi, non mandi come il governo segnali pericolosi.

  2. fosse solo il grafene, ci sono tante altre cose, come uova di hydra ed altri parrasiti, nanorobot e per finire morgellons.

    1. la meloni è pericolossissima, fa il doppiogioco, il great reset non vuole perdere i voti dei dissenzienti e cosi crea questi doppio giochisti che danno ora un colpo al cerchio e subito dopo un colpo alla botte così riescono a ridurre le perdite di consensi, non permettendo alla resistenza di raggiugere una maggioranza efficace. Ricordo che la meloni è stata una sostenitrice accanita del green pass, e questa la dice lunghissima.

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.