Meloni: “I sanitari non vaccinati potranno tornare a lavorare già dal prossimo 2 novembre”

Condividi su:

A quanto si apprende da fonti di Palazzo Chigi, la misura dovrebbe essere varata già nel Cdm di lunedì 31 ottobre e anticipa al 1 novembre la fine della misura la cui scadenza era fissata al 31 dicembre. L’obiettivo “è dare seguito all’indicazione tracciata dal Presidente Meloni nelle sue dichiarazioni programmatiche rese in Parlamento e segnare così un primo atto di discontinuità, rispetto ai precedenti Esecutivi, nella gestione della pandemia”.

Stop anticipato (la scadenza era al 31 dicembre) al primo novembre dell’obbligo di vaccinazione anti Covid per il personale sanitario e conseguente abrogazione delle sanzioni per l’inosservanza dell’obbligo. La misura, secondo fonti di Palazzo Chigi, approderà nel prossimo Consiglio dei Ministri del 31 ottobre. “L’obiettivo – è il ragionamento – è dare seguito all’indicazione tracciata dal Presidente Meloni nelle sue dichiarazioni programmatiche rese in Parlamento e segnare così un primo atto di discontinuità, rispetto ai precedenti Esecutivi, nella gestione della pandemia da Covid-19”. Prosegue quindi lo smantellamento delle misure anti-Covid.

Condividi su:

17 thoughts on “Meloni: “I sanitari non vaccinati potranno tornare a lavorare già dal prossimo 2 novembre”

  1. Anche questo serve per bloccare i processi e la verita!
    Infatti il decreto si basera sulla fine della pandemia e quindi l inutilita delle prescrizioni e obblighi!
    Ma non fara riferimento alla mortalita e all obbligo dittatoriale e criminale , del vaccino obbligatorio imposto con il ricatto della sospensione dal lavoro o dalla vita sociale ! .
    Cosi non dovranno aprire fascicoli e processi , a Draghi, Figliolo, speranza e compagnia briscola!
    Brava Meloni, sempre inculi gli italiani ma almeno tu gli ungi l orlo !
    Pero tutti meno 1 , ricordatelo !

    1. Ma scherzi? Per i fresconi qua dentro la caciottara dell’Aspen è una santa…
      È inutile con gli italiani, li puoi prendere a sonori calci in culo e sulle palle per anni ma tanto crederanno ancora al salvatore, pardon alla salvatrice della patria.
      Stupidi e illusi come pochi.

  2. La meloni sta togliendo delle restrizioni, quello che hanno fatto prima non cAdra’ nel dimenticatoio…

  3. Questo governo dura al massimo fino a Natale, ma non ci giurerei nemmeno.

    Un giorno cari ignavi imparerete che la giustizia non bisogna aspettare che siano dei politici corrotti e traditori a fornirvela, ma dovete prendervela da soli.
    Ma voi pensate al ponte lungo dei santi, tanto siete bravi solo a magnà e beve.

  4. Maledetti bastardi corrotti tutti quanti le merde della politica.Adesso chi è che paga i danni morali ed economici a queste persone vessate e discriminate ???.

  5. @Dafne, visto che sei l’unica intelligentona, mentre gli altri sono tutti scemi, dai, falla tu la rivoluzione, invece di blaterare a vuoto! Adesso hai veramente rotto le palle! Questo Governo si sta muovendo nella giusta direzione e ciò va riconosciuto. Vorrei proprio vedere al posto della Meloni cosa cazzo faresti tu, arrogante e squilibrata che non sei altro!

    1. Ahah ma vai a farti un giro che ti rinfresca le idee, povero illuso 😁😁😁
      Vedrai presto che sonora inculata che vi beccate! Vai vai, vai dietro ai servi dei banchieri!
      E quanto mi diverto!

  6. La Meloni fa, e senza indugio, quello che va fatto. Se fosse collusa col criminale Speranza e con Draghi, Conte e Mattarella o con la Von Der Leyen, non ristabilirebbe la situazione di sospesi e multe in modo cosi’ netto e immediato, ma farebbe le solite giravolte retoriche che abbiamo sempre sentito dagli altri politicanti. No, mi sa che stavolta abbiamo qualcuno che la pensa come noi sul Covid.

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.