Melandri: “Io mi son preso apposta il Covid per non fare il vaccino. Che fatica contagiarmi”

Condividi su:

“Ho preso il virus, perché ho cercato di prenderlo e, al contrario di molti vaccinati, per contagiarmi ho fatto una fatica tremenda“. E’ la rivelazione di Marco Melandri a MOW (mowmag.com), il magazine lifestyle di AM Network. Il pilota ravennate, 39 anni, ammette di averlo “fatto apposta, per poter essere in regola almeno per qualche mese e non è stato nemmeno facile. “Mi sono dovuto contagiare per necessità – aggiunge -, dovendo lavorare e non considerando il vaccino un’alternativa valida“. Lo ha riportato l’ANSA.

Melandri prosegue, annunciando di star bene e di essere asintomatico. “Chi prende la malattia è molto più protetto dopo. Io sono risultato positivo senza nemmeno accorgermi di avere qualcosa – le sue parole -. Mia figlia non è risultata neanche positiva. Io non ho niente contro i vaccinati, come chiaramente non ho nulla contro i non vaccinati. Io sono contro le violazioni della libertà“.

“Lo sport mi ha dato molto nella vita e ora questo diritto verrà negato a tantissimi ragazzini. Io vengo dalle case popolari, lo sport mi ha dato la possibilità di conoscere il mondo, di imparare dei valori e di diventare un padre migliore. Se i ragazzi non possono fare sport finiranno sulla strada. Voglio lottare, voglio guardare mia figlia negli occhi e dirle che ci ho provato a darle un futuro. La libertà è un diritto, dobbiamo riprendercelo. Ho deciso di espormi perché non ho più nulla da perdere”.

Condividi su:

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.