Medico prende in giro i no-vax mentre si vaccina: muore giorni dopo per arresto cardiaco

Condividi!

Questo è il messaggio di addio sul sito internet della OViKlinic: “Di notte, il nostro amico e collaboratore, il dottor Witold Rogiewicz, è morto improvvisamente. Siamo devastati da questa notizia. Trasmettiamo la nostra più profonda compassione alla famiglia che amava molto. Non possiamo crederci. Witek, ci mancherai moltissimo”.

Come riporta Demagog, che a sua volta cita fonti locali che hanno approfondito la vicenda, non c’è alcuna correlazione tra il vaccino ed il decesso, considerando il fatto che l’uomo avesse diversi problemi cardiaci pregressi. Lo ha confermato sua figlia, Małgorzata Rogiewicz, che ha precisato sull’entità della malattia di cui soffriva l’uomo: “Papà soffriva di malattie cardiache da molto tempo. Circa 15 anni fa ha avuto un infarto, ha avuto anche altre malattie: diabete, ipertensione. Era da tempo che si sentiva peggio. Aveva anche fibrillazione atriale. Lunedì, mio ​​padre probabilmente ha avuto un secondo attacco di cuore. Aveva anche edema polmonare e insufficienza cardiaca. Il certificato di morte recita: ‘Arresto cardiaco improvviso‘”.

Condividi!

4 thoughts on “Medico prende in giro i no-vax mentre si vaccina: muore giorni dopo per arresto cardiaco

  1. Non vi sembra strano, Il “Bidet” americano ha demenza senile si fa il vaccino e non gli capita nulla, poi da noi c’è la mummia partenopea anche lui si fa il vaccino e continua a sparare le sue cazzate. Un infermiera trentenne americana si fa iniettare questa perla della chimica e viene stroncata in diretta, mentre tutti gli altri che schiattano hanno malattie regresse, tranne nel caso di quel ragazzo che muore al compleanno della cugina al mare due giorni dopo essersi vaccinato. Ora per sperimentare gli effetti, questo governo democratico, “DOVE L’EUROPA C’È LO CHIEDE” ha pensato che per sostenere le tangenti versate dalle industrie farmaceutiche, perché poveri “tengono famiglia”, DI MANDARE L’ESERCITO A CASA TUA PER OBBLIGARTI A FAR VACCINARE I TUOI FIGLI DAI 2 A 18 ANNI. BRAVI PER FORTUNA CHE VIVIAMO IN UN PAESE DEMOCRATICO CON LA PIU’ BELLA COSTITUZIONE DEL MONDO. Bravi veramente mi sento veramente tutelato. Mi sento protetto tutelato difeso come un feto nel ventre di una madre, o dovrei dire genitore 1 o genitore 2, boh fate un po’ voi.

  2. Un diabetico, iperteso, infartuato e con altre complicazioni, deve essere un coglione per farsi un vaccino.

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: