Marocchino uccide la moglie a coltellate in giornata contro violenza su donne

Condividi!

PADOVA – L’immigrato ha ucciso la moglie con una coltellata al petto, usando un coltellaccio da cucina. Il cosiddetto femminicidio, proprio durante la giornata contro la violenza sulle donne, a dimostrazione che, come dicono i dati, i femminicidi in Italia vengono commessi anche e soprattutto da loro, si è consumato in una casa a Cadoneghe, in provincia di Padova, stanotte. È quanto riporta oggi l’Adnkronos.

Dopo aver ucciso la moglie, il marito ha telefonato ai carabinieri, confessando il fatto. Si tratta di un marocchino di 30 anni. Ancora sconosciute le cause dell’omicidio, su cui stanno indagando i carabinieri. Sul corpo della donna sarà eseguita l’autopsia disposta dal magistrato di turno.

Condividi!

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.