Mario Monti: “No alle riaperture, tanto poi dovremo richiudere”

Condividi su:

“Sono convinto che stiamo commettendo un errore che anche in termini economici pagheremo. Una cosa che si fa comprensibilmente per dare un respiro economico a chi è costretto a essere chiuso per ragioni sanitarie. Ma anche dal punto di vista economico lo pagheremo di più. Perché non è con questi stop & go che si ridà consistenza all’attività economica”. Così Oltre La Linea.

Per Mario Monti, insomma, non è possibile pensare di riaprire ma bisogna chiudere ancora. Il tutto continuando a millantare, come molti suoi “colleghi”, di sostegni economici che – ormai chiunque dovrebbe averlo compreso – sono assolutamente impossibili e non arriveranno mai. Quanto meno per un recupero pieno o anche solo maggioritario di un anno senza lavoro ed entrate.

Il professore, alla fine del suo intervento, ha criticato la politica della Lega in maggioranza: “Non può essere ammesso che ci sia una appartenenza alla maggioranza “in and out”. Cioè sto nella maggioranza e metto alcuni uomini importanti, però contemporaneamente ne sto fuori con dichiarazioni quotidiane. Sarebbe gravissimo dare alla Lega un ‘golden power’ che non dovrebbe avere, visto che non è una formazione necessaria alla maggioranza”.

Condividi su:

3 thoughts on “Mario Monti: “No alle riaperture, tanto poi dovremo richiudere”

  1. Mario Monti.. Quello che ha distrutto l Italia insieme alla FORNERO, all art 18 cancellato, alla fine di moltissime industrie.. Ancora parla?!? Taci che è meglio!!! Certo Salvini è.. 1 spina nel fianco eh?!?

  2. E’ sempre per ragioni sanitarie… poi si scopre guarda caso, ma lo si sapeva benissimo, che era un grossa balla.
    A questo interessa distruggere l’Italia, lo ha fatto una volta e lo ripeterà con l’aiuto di tutti i partiti… il popolino ringrazia.

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.