Mantova, calciatore di 27 anni muore in campo stroncato da un malore improvviso

Condividi su:

MANTOVA – Non ce l’ha fatta il calciatore dilettante colpito da arresto cardiocircolatorio ieri pomeriggio durante la partita amatoriale tra il Casalpoglio e il Quingentole. Dimitri Roveri27 anni, capitano della squadra del Quingentole, è morto poche ore dopo il suo ricovero all’ospedale San Raffaele di Milano. Roveri si è accasciato con la palla lontana e non ha più ripreso conoscenza. Abitava a Quingentole ed era fidanzato: la settimana scorsa aveva annunciato che a settembre sarebbe diventato padre. Lavorava come giardiniere e addetto alle pulizie in una casa di riposo del mantovano. Lo ha riportato oggi Rai News.

Stava disputando la partita dei play off del campionato Uisp Open League di Mantova sul campo del Casalpoglio, frazione di Castel Goffredo, nel mantovano. Ad un tratto, si è accasciato privo di sensi, probabilmente colpito da un arresto cardiaco. Subito sono intervenuti i soccorsi. La sorella del 27enne, presidente della squadra del Quingentole, ha usato il defibrillatore. Il ragazzo si è ripreso dopo un lungo massaggio cardiaco operato dai soccorritori, ma le sue condizioni sono apparse subito gravi. E’ stato poi stabilizzato e intubato per consentirgli di essere trasportato con un’eliambulanza al San Raffaele. Chi lo conosceva lo descrive come un ragazzo sano, grande sportivo e attaccante di razza. 

Condividi su:

4 thoughts on “Mantova, calciatore di 27 anni muore in campo stroncato da un malore improvviso

  1. Non basta il defribillatore , ci vuole anche il degenichizzatore sierico se si vuole salvare le persone con problemi da siero genico sperimentale.
    Speranza, Conte, Draghi avete un morto in piu sulla coscenza !
    Vai in america ad incassare il premio dall Atlantic Council caro il nostro VILE AFFARISTA !!!
    Altro che incontrare Bidet !

  2. daje, avanti un altro. quanti posti di lavoro si stanno liberando per i novax ukraini (amici di zelleskio, con due elle come zella)

  3. Ma la lucertola malvagia draghiana cosa sta aspettando a rimuovere l’obbligo dei vaccini covid sperimentali? Qua in Sardegna conteggiano come morti covid pure uomini di 67 anni con cancro al pancreas. Ecco perché la cagata non finirà. Non vogliono farla finire. Così avranno sempre nuovi contagi e morti, anzi contaggi, come dicono i COVIDIOTI ANALfabeti, (a loro piace prenderlo in quel posto). Mentre altrove hanno detto già da tempo che questo viru$ verrà trattato come una normale influenza e sono ritornati alla normalità, come è giusto che sia. Soltanto qui abbiamo un governo DEMMERDA che dando retta ai covidioti ipocondriaci vuole far crepare tutti, giovani compresi. Ma perché non possono praticare il masochismo a casa loro? Boh. Se a loro piace tanto… All’inizio avevo sentito dire che su questo pianeta eravamo troppi e che gli anziani non erano produttivi e che quindi la Tachipirina e vigile attesa aveva lo scopo di farli morir3. Ma di vaccini sperimentali stanno morendo anche molti giovani. E qui da me nessun giovane è mai morto di covid. Eppure si continua a non valutare il valore rischio-benefici… Che dire, che tristezza…

Rispondi a nuccioviglietti Annulla risposta

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.