Malore in bici, morto presidente Arci di Prato: convinto sostenitore della campagna vaccinale

Condividi su:

LIVORNO — E’ morto questo pomeriggio, subito dopo l’ora di pranzo, il presidente provinciale dell’Arci di Prato, Enrico Cavaciocchi. Grande appassionato di bicicletta, si trovava a Castiglioncello per un weekend al mare, dove aveva una seconda casa. Stava viaggiando in bici sulla vecchia via Aurelia all’ingresso di Rosignano, quando è caduto sul ciglio della strada. A dare l’allarme è stato un automobilista di passaggio, un turista straniero che ha visto Cavaciocchi restare al suolo, e che essendo un medico, ha provato a prestare i primi soccorsi.

Sul posto è intervenuta la Pubblica Assistenza di Cecina che poi ha allertato l’elisoccorso, e la polizia municipale. Purtroppo l’intervento di Pegaso non si è reso necessario perché nel frattempo, nonostante i tentativi di rianimazione condotti sul posto, è stato constatato il decesso del presidente dell’Arci. La polizia municipale di Rosignano ha informato l’autorità giudiziaria, che ha lasciato libera la salma alla famiglia di Enrico Cavaciocchi. Lo scrive il giornale www.tvprato.it.

Condividi su:

7 thoughts on “Malore in bici, morto presidente Arci di Prato: convinto sostenitore della campagna vaccinale

  1. Le case del popolo aprono le porte dei cimiteri per i vaccinati. Arresto immediato a Draghi e tutti suoi comparuzzi.

  2. Nessuna correlazione, solo coincidenze !
    Per le case del popolo stendiamo un velo pietoso , cosa non farebbero per incassare i trenta denari del siero genico mortale !
    In futuro condanne ai direttori e personale vaccinante !
    CRIMINALI vaccinare persone anziane ed indifese fisicamente che psicologicamente !
    Venite a iniettarte me cari Arci che vi faccio un ArciCulo a barcavela !!!!!

  3. Si parla ancora di una seconda Norimberga .. .ma i tempi stringono ormai. Finita la Seconda Guerra Mondiale i principali capi politici dei paesi europei sfuggiti alla furia di Hitler non persero un’ora di sonno circa l’opportunità di avviare un processo per giudicare i crimini nazisti: sarebbe bastato allineare i colpevoli contro un muro e un plotone di esecuzione avrebbe messo fine a tutta la storia, risolvendo velocemente la questione per tornare al business as usual. Andò diversamente come sappiamo. Oggi forse stiamo ancora pagando per la decisione di allora.. (?)

  4. Per fortuna che era in bicicletta. Se avesse avuto lo stesso malore guidando l’auto avremmo potuto leggere di un altro dei tantissmi incidenti frontali sulle strade, purtroppo anche con il coinvolgimento di altri.

  5. Caro Fenoldi ,
    stavolta se Norimberga sara si fara rapidamente, sommariamente, e massicciamente !!!
    Troppi furbi vivono sulla morte di tante brave persone !!!

  6. Chissà se ora sarebbe ancora favorevole alle inoculazioni della m3rda liquida… Bah. Agli anziani poi, poverini… Ecco perché ne stanno morendo così tanti… Come qualcuno ha già giustamente scritto, perlomeno ha avuto l’accortezza di andare in bici e di non usare l’auto come invece fanno molti e almeno in questo modo non ha provocato un altro incidente stradale. Purtroppo ne sto leggendo veramente tante tra incidenti e malori improvvisi… Poi se vi va date anche un’occhiata ai necrologi, è pieno di gente che sta morendo, per rispondere ai vari; ‘io credo nella scienzAh, lo giuro, lo giuro’: mi sembra alquanto ovvio che la gente morisse anche prima ma non credo così tanto… E poi se vai a vedere i profili, qualcuno ha anche la foto della propaganda covidiota, è tipo un marchio che marchia il covidiANO… Però a leggere i covidioti sono tutte delle casualità. Un fake si è intrufolato in un gruppo contro il greencazz, ecc, ed ha dato i numeri come fanno sempre: ha scritto qualcosa tipo: “nel 99.9% dei casi la morte non c’entra nulla con i vaccini1!!” Poi ha blaterato qualcosa tipo: “L’epatite non c’entra nulla con i vaccini. Sono tutti bimbi piccoli non vaccinati”. Manco li avesse controllati lui personalmente… E poi insultava e prendeva per il cul* tutti e gli ho segnalato il profilo. Non ce l’ho fatta… Aveva rotto i co…… La gente sta morendo e lui fa lo gnorri. Che fastidio. Li prenderei tutti a ceffoni… Non li sopporto più… Io non vado mica nei gruppi vegani a dire: “Non sapete quel che dite. W la carne!” Oppure nei gruppi dei cacciatori a dire: “No ma voi cacciate pure gli animali e invece a voi chi vi caccia, eh? Posso farlo io?” Oppure nei gruppi dei testimoni di Geova a dire: “Ah no, state sbagliando, guardate che Allah è molto meglio”. Ognuno ha la propria opinione. Tuttavia ammetto che talvolta, nei momenti di profondo sconforto e di ansia ho pure pensato di sottopormi alla m3rda liquida ma poi mi sono detta: pensa come una persona normale, tu non sei una covidiota, non lasciare che ti manipolino come fanno con loro perché tu sei oro. E la mia mort3 non ha pr€zzo, non è quantificabile, sarebbe una grossa perdita per l’umanità affetta da covidiozia. E poi la ASL non se lo merita, potrei pure morir3, perché non sono nemmeno bravi. Inoltre cosa faranno con i condizionatori questo anno? Anni fa, d’inverno, il riscaldamento lo tenevano ad una temperatura talmente elevata che avrebbero potuto far sciogliere le case degli eschimesi:( Inoltre così imparano a chiedere altri soldi anni dopo… Io avevo l’esenzione e mi hanno chiesto molti soldi. Sono assurdi… Se hanno dei buchi in bilancio che vadano a brucare/bucare da un’altra parte che con me non attacca, non sono una banca. Che poi non sanno nemmeno curare i denti e ti prenotano tipo 7/8 mesi dopo. Sono terribili… Un servizio da terzo mondo… Ps: tempo fa ho scoperto che quel professore che è morto e che insultava i NoVaXe11 aveva il mio stesso gruppo sanguigno. Che amarezza. E noi dovremmo anche donare il nostro preziosissimo sangue a persone così? Magari se dovessero supplicarmi in ginocchio potrei anche pensarci(:

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.