Malore improvviso, Valter muore in casa a 44 anni: lascia la moglie e un figlio di soli 4 anni

Condividi su:

TREVISO — La tragedia si è consumata nel pomeriggio di ieri, martedì 2 agosto. Valter si trovava nella sua casa di Cornuda quando, all’improvviso, si è accasciato sul pavimento colpito da un malore fatale. Nonostante sul posto siano subito intervenuti i soccorsi, il 44enne ha perso la vita durante il trasporto in ambulanza all’ospedale di Montebelluna. Spetterà ora all’autopsia accertare se il malore sia stato provocato da un aneurisma o da un infarto. TREVISO TODAY

Conosciutissimo nella zona di Montebelluna, Moretto lascia la compagna, un figlio di soli 4 anni, i fratelli Ivan e Paolo con cui aveva aperto il punto vendita di Cornuda. Titolare della Moretto Pneumatici in Via Feltrina Sud a Montebelluna, era stato vicepresidente del Motoclub Gaerne. Persona piena di vitalità ed entusiasmo, lascia un ricordo bellissimo nelle tante persone che hanno avuto la fortuna di conoscerlo. La data dei funerali verrà fissata dopo l’esito dell’autopsia. Ma vi rendete conto quanti ne stanno morendo nel silenzio più tombale?

Condividi su:

4 thoughts on “Malore improvviso, Valter muore in casa a 44 anni: lascia la moglie e un figlio di soli 4 anni

  1. Dovrebbero indagare, tutte queste morti non mi sembrano normali, checché ne dicano i covidioti che oramai hanno le mente tarata su: ‘nuova normalità on’. Ho letto addirittura che dicono che i dati sono gli stessi degli altri anni. Ma non è vero. Non ce la faccio… Che fastidio… Io credo che siano i fantomatici esperti che dicono loro questo e quindi i covidioti le ripetono a pappagallo…

  2. Essendo un titolare di una ditta, nn era obbligato a farsele.
    Conosco tanti titolari di ditte, che se li hanno fatto.
    Pure con un caro conoscente, ne avevo discusso…la cosa che mi ha spiazzato, è stata che il suo commercialista gli ha caldamente detto di farla.
    Altra nota, essendo una ditta che lavora anche con il settore pubblico… Per lui doveva farsela…gli ho fatto notare che i contratti firmati nn riportavano l’obbligo del Green Pass.. nulla da fare.

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.