Malore improvviso, morto bidello pisano di 56 anni: nelle scuole il vaccino è obbligatorio

Condividi su:

PISA – Si è spento improvvisamente nelle scorse ore Stefano Grazzini, 56 anni, collaboratore scolastico dell’Itis Marconi di Pontedera. La notizia della sua prematura e improvvisa scomparsa, confermata dalla dirigenza scolastica, è circolata velocemente questa mattina tra i banchi dell’istituto tecnico suscitando profondo dolore e cordoglio.

Una persona molto benvoluta “sempre disponibile ed accogliente con tutti, docenti e studenti”, così viene ricordato Grazzini. Oggi l’Itis Marconi ha osservato un minuto di silenzio alle 11:30 per ricordare il collaboratore scolastico deceduto. Dalle prime informazioni pare che l’uomo abbia accusato un malore che non gli ha dato scampo. Lo ha riportato quest’oggi Vtrend.it.

Condividi su:

3 thoughts on “Malore improvviso, morto bidello pisano di 56 anni: nelle scuole il vaccino è obbligatorio

  1. @Cavoli Miei —> Se conosci la lingua inglese, prova a sentire quello che dice dei “vaccini” Vera Sharav, una sopravvissuta all’Olocausto della Seconda Guerra Mondiale. CITA ANCHE PRIMO LEVI … l’unico italiano sopravvissuto all’Olocausto CHE CITA.

    —> Peccato che la Senatrice a vita Liliana Segre — anche lei sopravvissuta all’Olocausto — se ne stia zitta in un momento così tragico per l’umanità. CONTENTA LEI…

    “SILENCE IN THE FACE OF EVIL, IS EVIL.”

    Min (25:18) —> https://live.childrenshealthdefense.org/a-call-to-europe-press-conference-in-brussels-hosted-by-chd-europe

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.