Malore fatale in casa, il trevigiano Stefano si spegne all’improvviso a soli 43 anni: comunità sotto choc

Condividi su:

TREVISO – Il sorriso di Stefano Bonato si è spento improvvisamente nella giornata di sabato 6 novembre. Il 43enne, residente a Casale sul Sile, si trovava nella sua abitazione quando è stato colpito da un malore fatale. Inutili i soccorsi e i tentativi disperati di rianimarlo. Lo scrive Treviso Today.

Stefano era figlio di Ariella Franzin, ex dipendente dell’Ufficio anagrafe in municipio a Casale. Grande appassionato di musica, in molti lo ricordano come una persona solare e di gran compagnia. La notizia della sua scomparsa improvvisa ha fatto in poche ore il giro del paese lasciando tutti senza parole. Stefano lascia, oltre alla mamma Ariella, la sorella Barbara, il fratello Thomas, nipoti, amici e parenti tutti. L’ultimo saluto sarà celebrato venerdì 12 novembre, nella chiesa arcipretale di Casale sul Sile.

Condividi su:

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.