Malore fatale, 51enne non si presenta al lavoro: i carabinieri la trovano morta in casa

Condividi su:

CHIETI — È stato probabilmente un malore ma il magistrato di turno al tribunale di Lanciano (Chieti) ha disposto l’autopsia sul corpo di Luciana Palmetti, 52 anni, originaria di Altino e residente da anni in città. Metodica e abitudinaria, a dare l’allarme sono stati i colleghi del Consorzio universitario, questa mattina, non vedendola arrivare al lavoro, “Era lei che ogni giorno apriva il portone”.

Forse è stato un malore a causare la prematura scomparsa della Palmetti, che viveva sola in un appartamento in piazza Miscia. Qui i militari della Stazione carabinieri di Lanciano l’hanno trovata questa mattina, intorno alle 10. Il suo corpo esanime giaceva sul pavimento, senza segni apparenti di violenza o escoriazioni da caduta accidentale. L’esame autoptico sarà eseguito a Chieti, verosimilmente nella giornata di giovedì. Divorziata da anni, la Palmetti lascia la madre, una sorella e un fratello carabiniere in Romagna. Lo riporta TGMax.

Condividi su:

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.