Malore durante gli esami di Stato: Antonio muore a 19 anni per aneurisma cerebrale

Condividi su:

POTENZA — Le comunità di Potenza e di Tito in lutto. Ecco quanto fa sapere il sindaco Graziano Scavone:La perdita del caro Antonio, nostro giovanissimo concittadino, lascia un vuoto profondo in tutti noi. Molti lo hanno conosciuto e hanno apprezzato le sue straordinarie qualità di ragazzo brillante, rispettoso e partecipe nella sua comunità. Una vita spezzata proprio quando, conclusi gli esami di maturità, avrebbe dovuto prendere il volo inseguendo le sue ambizioni di crescita individuale e professionale“. Lo riporta oggi Matera News.

Alla madre Angelica, al papà Bonifacio, ai parenti ed agli amici giungano i sentimenti di vicinanza dell’amministrazione comunale. Continueremo a vivere con il ricordo di Antonio anche grazie allo straordinario gesto voluto da lui e dalla famiglia di donare i suoi organi per offrire ad altri una nuova vita”. Antonio infatti è andato via a soli 19 anni, al San Carlo di Potenza, a seguito di un aneurisma cerebrale che purtroppo ha avuto la più tragica delle conseguenze. La Redazione di StopCensura si stringe al dolore della famiglia per questa tristissima perdita.

Condividi su:

3 thoughts on “Malore durante gli esami di Stato: Antonio muore a 19 anni per aneurisma cerebrale

  1. Davvero troppo giovane, poverino. Una preghiera per questo giovanissimo ragazzo innocente. Perché io la colpa la do soprattutto al governo. Quasi tutti purtroppo si sono fatti iniettare il cacchino in vena senza pensare minimamente alle possibili conseguenze, quindi è altamente probabile che il suddetto ragazzo fosse cacchinato, ahinoi. Ripenso alla tizia che quando morì un 37enne di Monserrato, quindi un ragazzo pure piuttosto giovane ai giornalai scrisse: “Come vi permettete di scrivere che fosse un novax? Ma io vi denuncio. Era vaccinato con due dosi di vaccino. Volete vedere i fogli? Risultava positivo al virus ma stava bene. Poi ha avuto un malore e la febbre alta”. Avrà capito dunque che la colpa potrebbe essere stata della merda liquida iniettata in vena quindi? Forse no. Da lì comunque iniziarono ad instillarsi dei dubbi nella mente di alcuni sardi, ma era già troppo tardi, mentre altri invece purtroppo dormono ancora sonni moooltoo profondi… Beati loro, io ho un sonno… Guarda caso si trattò dello stesso triste epilogo della ragazza di 22 anni che viveva in un paesino del sud Sardegna e che morì a seguito della seconda dose di siero genico sperimentale. I giornalai tardi, ops pardon, volevo dire sardi, difatti scrissero che il giovine era novax e morì di covid-19. Ebbene, io ne ho sempre dubitato perché in Sardegna nessun giovane è mai morto a causa del covid ma di vaccino sperimentale invece sì. Ricordo due uomini, uno di una certa età, ma erano gravemente obesi e con patologie pregresse, tuttavia non lo scrisse nessuno o quasi… Avevano tutti paura… (Ah proposito, si vede quanto funzionavano le mascherine chirurgiche che per me andrebbero indossate soltanto dai medici). I sardi sembra quasi che caschino dalle nuvole. Sono corse a farsi vaccinare ben più di un milione di persone, (manco fossero sprovvisti di materia grigia e un sistema immunitario adeguato), cosa pensavano, che non sarebbe morto nessuno? O pensavano che stessero in(o)culando acqua santa? Più vaccini sperimentali iniettati, più effetti collaterali, anche gravi. Non mi sembra così difficile da capire… Ma cosa pretendo da persone che fumano e si fanno iniettare qualsiasi cosa? Hanno il cervello fumato. E molti ora sono positivi al virus e sono stati male o sono addirittura morti… Per non parlare delle sirene dell’ambulanza, dei manifesti funebri che cambiano quasi ogni giorno, ecc. Ripenso a chi si è fatto inoculare e aveva un tumore, anche debellato, ovviamente il vaccino sperimentale non c’entrava mai niente e non veniva nemmeno mai menzionato. Se sembra loro normale farsi riempire di dosi per un virus para-influenzale… Quando magari basterebbero vitamine e antinfiammatori. Poi sui loro profili social che trasudavano disagio a go go vedevo la foto incriminata del cacchino con fiore annesso. Fortunatamente io ho una testa pensante, mi interrogo e sono una scettica per natura e mi avvalgo anche di fonti alternative, il governo ha di fatto calpestato la costituzione, non ho fiducia nemmeno nei dentisti di qui, né tantomeno nelle istituzioni, figuriamoci nei vaccinatori dunque che hanno un compito così delicato. I dentisti da me non sanno fare proprio niente, ho i denti tutti rotti e con problemi. Chissà se la laurea la avranno trovata dentro le patatine. Chissà. Bah, che tristezza. Ah, la scienzah. Ahahah. Rido per non piangere, è un sorriso piuttosto amaro. I covidioti dovrebbero capire quali sono i vari problemi e le priorità nella vita, tipo avere una famiglia pazza e disfunzionale, vicini chiassosi che sbattono cose, danno sempre colpi ai muri, usano il trapano, ecc, malasanità, povertà, fame, disoccupazione, chiasso, solitudine, ecc, la priorità sarebbe riuscire ad andarmene da tutti loro prima che la mia salute mentale ne risenta troppo e non soltanto quella… Ci hanno soltanto rovinati… Penso anche ai suicidi che ci sono stati, alle aziende che sono state chiuse… Comunque in Sardegna ci furono anche altri ragazzi vaccinati con vaccini covid19 sperimentali. Uno dei tanti aveva soltanto 26 anni ed era di Cagliari e morì di arresto cardiaco nel sonno. Il fratello ai giornalai disse addirittura che il vaccino non c’entrava niente. Cosa ne sapeva lui? Boh. Solita propaganda. Magari il ragazzo era un fumatore. Oppure gli avrà fatto una autopsia immaginaria (?) Dato che quelle vere nemmeno le fanno. Resta il fatto che in questo modo crei un muro di omertà attorno a te e di falsa illusione e non dai nemmeno la giusta attenzione e giustizia a tuo fratello, escludendo a priori un effetto collaterale significativo del vaccino non apri la porta ad altri scenari ma instilli il dubbio in alcuni e pecchi soltanto di omertà, paura e di ingenuità. Insomma, sei tu il vero negazionista che nega dei possibili effetti avversi, e come lui ce ne sono tanti altri purtroppo… Ma io voglio sapere la verità e non quella che fa più comodo e che tenta di propinarci il governo dei peggiori. Un altro ragazzo di un paesino sardo invece aveva 2 dosi di vaccino e i giornalai parlarono di morte a causa del covid e ci furono i soliti titoli sensazionalistici, “32enne muore. Il virus miete la più giovane vittima in Sardegna”, (seh). Poi vedi che il ragazzo era obeso e vaccinato, soggetto potenzialmente fragile dunque. A costo di essere tacciata per cinica avrebbe avuto perlopiù bisogno di una dieta efficace e non di due dosi di vaccino sperimentale. Chissà se senza di esse sarebbe ancora in vita… Ovvio che tra lardo e cacchino non riuscisse a respirare, non lo biasimo… Ma la prima cosa da fare sarebbe rafforzarsi, assumere vitamine e integratori, abbandonare abitudini e vizi dannosi e non fare l’esatto opposto, altrimenti pure la minima cosa potrebbe stroncarti ma sei tu che glielo stai permettendo… Non sarebbe colpa al coglionavirus… Inoltre chi ha un gruppo sanguigno immune invece è fortunato. Io ad esempio non ho mai avuto bisogno di andare in ospedale. Fossero tutti come me il viru$ non esisterebbe nemmeno. Non prendi un aiutino dannoso se hai già i muscoli insomma. I rischi superano di gran lunga gli eventuali benefici, (anzi, per me questi ultimi nemmeno esistono). Sconsiglio assolutamente questi vaccini sperimentali covid-19 ai giovani, forti e sani. Ma i covidioti purtroppo non capiscono… Eppure vorrei salvarli… Ancora inoltre non mi capacito di come si possa poi dire che una persona di 101 anni muoia a causa del covid. Oramai non credo più a niente, probabilmente dato che si tratta sempre di persone molto anziane avrà avuto altre gravi patologie e sarà stato un infarto a stroncarla, oppure una patologia al cuore, pressione alta, ictus, cancro, ecc. Ricordiamoci che i tamponi non sono poi così affidabili, possono trovare falsi positivi e il virus non è mai stato isolato… Perché continuano a farli anche senza sintomi? Per business. Non va bene. Non vogliono farci ritornare alla vita di prima e la Sardegna si sta spopolando… Anche mia nonna parecchi anni fa morì ma aveva quasi 90 anni e delle patologie pregresse, (però le tizie dell’ospizio la picchiavano, povera, andrebbero messe delle telecamere), perché dunque attribuire ogni decesso al covid, forse per una mera questione economica e per continuare a perpetrare una emergenza infinita? E così fu per mio nonno che morì per il fumo. Eppure nessuno ne fa una tragedia. E quelle poche volte che esco sento un sacco di fumo passivo che fa malissimo… Trovo inutile poi scrivere: “morta per covid, non era vaccinata”. Soliti titoli sensazionalistici volti a spaventare gli ipocondriaci e già lobotomizzati covidioti. Sarebbe morta anche con il vaccino covid-19. Sono anziani e l’influenza indebolisce i più fragili, accade da anni… Inoltre da me MUOIONO anche tantissimi vaccinati anziani e persone più giovani. Il siero miracoloso può dar luogo a degli effetti collaterali in alcuni soggetti, anche piuttosto severi, creandoti dei problemi che prima non avevi e non ti dà il dono dell’immortalità ma bensì può aggravare patologie già esistenti o latenti, spianando o aprendo la strada a possibili miocarditi, TUMORI, infarti, arresti cardiaci, malattie autoimmuni, paralisi, MALORI, ecc, anche in soggetti sanissimi e che hanno sempre goduto di ottima salute. Leggete i dati Pfizer, guardate gli effetti collaterali tra i quali figurano anche aborti spontanei… Tutte cose ostracizzate e tenute nascoste per mero profitto personale. Che futuro daremo ai giovani in questo modo? Un ragazzo della provincia di Cagliari di soli 19 anni, con un sorriso beota stampato in volto tra l’altro, disse che aveva la miocardite e che lo stavano curando ma che non sapeva se potessero c’entrare le tre dosi di vaccino che si era fatto inoculare. Ai ai, mio Dios. Cosa ti ci vuole per comprenderlo, un segno dal cielo per caso? Al giornalaio disse inoltre: “Continuiamo a fidarci dei dati”. Peccato che quei dati siano palesemente manomessi e lo capirebbe anche un ipovedente ma non un covidiota evidentemente. Altrimenti chi correrebbe più a farsi inoculare? E questi cosiddetti novax pagano anche le sue cure. Una patologia che si è creato da solo, con me sue mani. Insomma, si sta superando il limite del ridicolo, anzi, si è già ampiamente superato. Un ragazzo sardo di 37 anni ebbe un malore al mare e morì. Ma hanno il paraocchi che si usa per i cavalli. C’è stata anche una ragazza di Cagliari che viveva a Sestu, ebbene, morì di miocardite a seguito delle vaccinazioni covid e azzardarono l’ipotesi del cibo che aveva mangiato al ristorante, ipotesi piuttosto strampalata e discutibile, ennesima balla per coprire Pfizer e Moderna… Devo dire che non mi dispiacque troppo, se la tirava più di un elastico e metteva mi piace ai post di un giornalaio da strapazzo che scrisse: “Anziché protestare per il greencazz vaccinatevi e non rompete i COGLIONI”. Ora sarà lei quella che non potrà più rompere i coglioni. Amen. Quando sputi in aria e ti ritorna in faccia. Ora mi aspetto che il karma colpisca tutti i covidioti che HANNO insultato i presunti novax. 🙏🏻(Presunti perché ci sono anche persone che si sono fatte inoculare il vaccino antinfluenzale, ecc). Trovo quindi la definizione inesatta volta a ghettizzare, ridicolizzare, minimizzare, etichettare, ecc. Morirono anche due donne della provincia di Cagliari e un uomo a Mogoro dopo le somministrazioni del vaccino sperimentale Astrazeneca, erano giovani. Se non ricordo male a causa di una trombosi… Poi venne ritirato… Perché cacchinarsi se a morire con il virus erano anziani malati? Ricordo anche un uomo di Quartu che aveva un tumore e su feisbuk scrisse: “I novax sono pericolosi. Possono contagiare e far morire. Fortunatamente moriranno tutti”. E invece sono ancora qua, eh già. I covidioti ignorano che ci siano persone naturalmente immuni ai virus. Non sono una OGM come loro. Tuttavia essendomi fatta iniettare i vaccini obbligatori da bambina non rientro nella categoria novax. Come novax ci vedo perlopiù una persona che si fa curare con rimedi omeopatici, naturali, ecc. Comunque assumere medicinali naturali per rafforzare il sistema immunitario non sarebbe una cattiva idea, vedasi l’integratore VitaminC, vitamine K, ecc, io assumo anche pastiglie di papaia da anni, vitamina D, ecc. Sono anni che non prendo nemmeno un’influenza. Comunque era uno dei tanti covidioti che da ‘buon’ pappagallo ripeteva la propaganda falsa del governo. (Che però non è mai stata smentita dai soliti siti bufalari palesemente di parte). Come anche: “negli ospedali ci sono soltanto novax”. Ma quando mai… E invece poi morì proprio lui. Ma poi ci fosse perlomeno uno che si fosse incazzato e invece no, tutti nei commenti gli davano addirittura ragione. Quando è morto i ritardati, aka menomati mentali, erano pure tristi. Gli italiani sono più svegli dei sardi, evidentemente, almeno avrebbero detto qualcosa e ne avrebbero parlato. Un altro cacchinato in un paesino del sud Sardegna invece, proprio dove vivo io, (urka), condivise un articolo e scrisse: “Novax si contagiano e finiscono in terapia intensiva. Si chiama selezione naturale”. Manco lui fosse superiore… Non fu l’unico post covidiota che publicò. E tutti ad incensarlo come un semidio che aveva appena scoperto la cura per l’HIV. Ebbene, morì anche lui in circostanze ignote, (il vaccino non fu nemmeno nominato). I giornalai scrissero: “Purtroppo il difficile intervento non andò bene”. Chissà perché. Non è che il cacchino abbia indebolito ulteriormente le sue difese immunitarie? D’altronde in Sardegna abbiamo anche sanitari trivaccinati positivi al virus e ospedali dove uno entra negativo e poi diventa positivo. E non parlo di uno stato d’animo, eh. 🤣La sanità qui fa proprio pietà. Riuscì a scoprire che il suddetto ritardato era cacchinato dal suo profilo e non gli arrivava nemmeno il greencazz, poi glielo diedero. Ora invece potrà mostrarlo dall’inferno… I suoi amici gli dedicarono anche un concerto (…) Io invece avrei ballato volentieri la tarantella sopra la sua bara ma vabbè… 😂

  2. Avrà mangiato pizza e bevuto birra gelata la notte prima dell’esame no? O si è sforzato troppo andando di corpo, o…o…A breve uscirà il libro di qualche ciarlatano finto virologo con la lista di attività letali per l’essere umano in tempo di pandeminchiata globale, seguite le istruzioni mi raccomando e non depilatevi né tagliatevi le unghie dei piedi con la luna piena cantando O sole mio che il malore è assicurato eh!!

Rispondi a Dafne Annulla risposta

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.