Maglie punta il dito contro il vero responsabile della guerra in Ucraina: “Non c’entra Putin”

Condividi su:

A Controcorrente, nella puntata andata in onda su Rete 4 sabato 26 febbraio, anche Maria Giovanna Maglie dice la sua sulla guerra in Ucraina. In collegamento con Veronica Gentili, la giornalista ammette che gran parte della colpa dell’invasione russa è di Joe Biden, presidente degli Stati Uniti che ha preso il posto del predecessore Donald Trump. Lo ha riportato oggi il quotidiano Libero Quotidiano.

A suo dire “quando Trump sostiene che con lui a capo degli Usa Putin non avrebbe fatto questa cosa si tratta di capire se è un mitomane o dice la verità. Io mi azzardo a dire che dica la verità, rispetto alla situazione che c’era sul campo qualche anno fa. Mi sembra abbastanza realistico poter dire questo”. In queste ore infatti è circolata un’intervista del tycoon in cui esalta tutti i pregi di Vladimir Putin. Qualche giorno fa invece la giornalista metteva in guardia l’Italia, “sotto attacco anche della Ue“. Il motivo? “Dipendiamo dal metano che viene dalla Russia al 90 per cento, abbiamo i comuni denuclearizzati”.

Condividi su:

9 thoughts on “Maglie punta il dito contro il vero responsabile della guerra in Ucraina: “Non c’entra Putin”

  1. Maria Giovanna Maglie da’ segni di annebbiamento nelle sue capacità critiche, nelle sue recenti esternazioni circa gli avvenimenti RUSSIA-UCRAINA…che non chiamerei GUERRA, non nella sua accezione popolare. Su Twitter ha “ delirato” rispetto a CHI è PUTINIANO .. e chi no ( dimenticando che le idee e i principi di sicurezza e di libertà di un popolo non sono etichettabili con nomi propri trasformati in AGGETTIVI..!!) , e,superando limiti di democraticità che NON le conoscevo, ( ma io non SO , TUTTO !!) ha invitato i “ putiniani” a NON RIVOLGERLE PIÙ PAROLA !!!😅😅😂😂😂 Cosa che , tra l’altro, non costerà alcun sacrificio ai suddetti così da lei etichettati!!!!!
    Accetto il fatto che tutti siamo soggetti a possibili “ scricchiolamenti “ momentanei.. ma ai miei occhi ha perso un numero spropositato di PUNTI. Le sono rimasti, forse, i PUNTI COOP.
    Vedremo nel prosequio…
    Mi consola che non avevo ancora comprato il suo ultimo “ libro “ ..
    nb : non mi è chiara la sua posizione pro Lega…o per meglio dire… FORSE LE ANDREBBE FATTO UN DISEGNINO….

    1. La germania deve stare attenta , questo e un atto di guerra contro la russia !
      Attenti che se si incazza Putin e chiude il gas la vostra industria petrolchimica va a puttane !
      Anche l industri farmaceuitica svizzera !
      Oltre a stare al caldo d estate e al freddo nel 2023 !!!!!!

    1. Se fossi in Putin in caso di chiusura del SWIFT vorrei i pagamenti di tutte le materie prime , pagate in oro ed in anticipo !
      L america fallisce in 2 giorni !
      Poi basta valuta flat e solo monete legate all oro !
      Fine delle politiche bulliste !!!!

      1. Il problema è che nella guerra tra USA e Russia, chi se la prende nella saccoccia è la classe subalterna italiana…

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.