Magistrato: “Attiviamoci contro questo nuovo totalitarismo, diritti dei cittadini in pericolo”

Condividi!

Paolo Sceusa, docente di diritto, lancia l’allarme: “In Italia sta accadendo qualcosa di abominevole. Patto di lealtà tra potere e cittadini è stato violato. Hanno alterato scientemente la fonte ufficiale di conoscibilità di una norma di legge per discriminare. Sono pericolosi!”. È quanto ha riportato ieri Radio Savana attraverso il suo profilo Twitter.

Sinagra: “Il prof. Paolo Sceusa, già magistrato di Cassazione, ha spiegato con chiarezza come oggi in Italia la deriva totalitaria e autoritaria viene “giustificata” pretestuosamente con asserite superiori ragioni di tutela della salute pubblica. E così siamo ora come la Germania dal 1933 al 1945 quando tutto veniva “giustificato” per superiori esigenze di sicurezza individuale e pubblica, senza mai modificare la Costituzione tedesca di Weimar. Esattamente come ora in Italia: non si “tocca” la Costituzione ma la si viola costantemente, consapevolmente e impunemente”.

Condividi!

3 thoughts on “Magistrato: “Attiviamoci contro questo nuovo totalitarismo, diritti dei cittadini in pericolo”

  1. Però guai a paragonare quello che succede ora con la persecuzione ebrea eh! A me sembra proprio che non cia niente di meglio con cui fare il paragone!

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: