Madre disperata: “Mio figlio di 13 anni è rimasto invalido dopo la seconda dose di vaccino”

Condividi su:

da LaPressa – Buonasera, sono una mamma avvilita. Ho letto i vostri articoli di testimonianze di persone con reazioni avverse da vaccino Covid. Vi racconto la mia. Mio figlio ha 13 anni. Ha fatto la seconda dose Pfizer verso fine agosto, nelle 12 ore successive ha sviluppato linfonodi reattivi del collo, irrigiditi e gonfi, afte nel cavo orale e diarrea. A settembre ho contattato la pediatra che mi ha prescritto esami del sangue e delle feci: mio figlio perde improvvisamente 7 chili. Naturalmente la pediatra subito smentisce correlazione con la seconda dose.

Ritiro gli esami dopo una settimana e riportano Sideremia molto bassa, a 16, Pcr alterato e sangue occulto nelle feci. Segue ricovero in ospedale, endoscopia e gastroscopia: a mio figlio viene diagnosticato il morbo di Crohn. Vengono prescritti due mesi di sola nutrizione biologica, senza l’aiuto iniziale della dispensa Asl. Ormai avviliti emotivamente ed economicamente, fortunatamente, riesce a rimettere peso, 900 grammi a settimana. Intanto arriviamo a gennaio: integriamo gli alimenti gradualmente, senza mai staccare l’apporto del biologico, mesalazina, punture di reumaflex, vitamine, probiotici, ma il Crohn si riacutizza. Eseguiamo un’eco addominale: le aftosi intestinali e le lesioni sono ancora lì.

Ci viene chiesto di fare una risonanza che abbiamo prenotato ma purtroppo il ragazzo da lunedì ha il Covid. Conclusione il vaccino è servito a renderlo un invalido. Non abbiamo nessuna familiarità alla malattia: il vaccino lo ha ‘slatentizzato’, questo quello che qualche medico ha avuto il coraggio di dirmi, ma non di dichiararlo. Ho fatto segnalazione alla farmacovigilanza, ma per ora tutto tace. Potevamo tenere fuori da questa sperimentazione bambini e ragazzi? Ho tre dosi per poter lavorare, ma scusatemi ora non ci credo più. Ho paura per mio figlio, chissà se ritornerà mai a fare una vita normale.

Condividi su:

12 thoughts on “Madre disperata: “Mio figlio di 13 anni è rimasto invalido dopo la seconda dose di vaccino”

  1. Incosciente! E ora penso si porterà questo senso di colpa per sempre. E lo dico con dispiacere

  2. Ho da qualche tempo constatato che tra i miei parenti e amici quelli che guardano la tv (la maggior parte) sono a un passo dal ritardo mentale. Compresi quelli laureati, bi-laureati, tri-laureati. Quelli che non guardano la tv (che sono poco meno di una decina) stanno totalmente su un altro livello

    1. @ marco. E infatti non riesco a capire come si possa guardare una TV-SPAZZATURA come quella di Rai, Mediaset, La7, ecc., per più di un minuto senza vomitare. Parlo ovviamente dei TG e della (dis)informazione dei vari talk-show ripugnanti, quelli in cui ci sono sempre almeno 3-4 galline starnazzanti, o pseudo-giornalisti (come klaus davi, o la fusani, ecc. rigorosamente in minuscolo), o pseudo-conduttori, come il patetico servo di regime giuseppe brindisi, o la merlino, o floris, o formigli.L’unica eccezione è Mario Giordano e il suo “fuori dal coro”. A proposito di brindisi, 2 giorni fa gli ho mandato una mail, scrivendogli che avrebbe fatto bene a smettere di parlare di matematica, poiché non aveva manco le basi elementari per farlo. Lui aveva postato su twitter un’idiozia ridicola, e cioè che c’erano stati 101.000 effetti avversi da vaccino, su 84 milioni di dosi, e quindi gli effetti avversi erano stati appena lo 0,00000019% (sic!). 101 mila effetti avversi su 84 milioni di dosi somministrate è lo 0,12%, non lo 0,00000019%!
      Basta un semplice calcolo. 101.384 : 84.010.605 = 0,0012. E se poi si vuole esprimere questo numero in percentuale lo si deve moltiplicare per 100.
      Quindi 0,0012 x 100 = 0,12 %.
      Ma evidentemente brindisi e mediaset hanno rifondato la matematica: riescono a fare passare uno 0,12% per 0,00000019% ai cerebrolesi che guardano quel programma.

      1. Oltretutto i non-televisivizzati di cui parlo sono persone di intelligenza assolutamente nella media, nulla di trascendentale. Ma nel confronto con quelli che guardano la tv anche uno stupido cane spicca per le sue capacità intellettuali. Quindi figuriamoci un essere umano. Una specie di Leonardo Fibonacci o di Arnolfo di Cambio. Per quel che riguarda il caso di questa mamma, la colpa di ciò che è successo al figlio è anche sua. Sarà anche sotto ricatto come quasi tutti, ma sono pronto a scommettere che è una “guardatrice” e una “bevitrice” di tv spazzatura. Come ho già detto, se proprio si vuol dare un’occhiata alla tv c’è Byoblu, canale 262, non c’è davvero nient’altro altro.
        Tranne Radio Radio, seguo il sito internet quotidianamente e lo apprezzo molto, ma la tv che hanno aperto di recente non mi garba per nulla. Quasi identica al mainstream.
        Infine ci sarebbe Canale Italia – Piazza Libertà sul canale 83. Non so come sia questa trasmissione ma il punto di riferimento è Imola Oggi, quindi i presupposti sono buoni. Per il resto sono 500 canali di pura immondizia, compresa focus tv che fa prevalentemente propaganda globalista, immigrazionista, mondialista, genderista, omosessualista, antirussa, anticinese e tutte le degerazioni tipiche del capitalismo comunista di matrice sionista giudeo-bolscevica para nazi-stalinista. Mescolato, ogni tanto, a qualcosa di vero

  3. ma questi signori tipo speranza draghi e company come fanno a dormire la notte? E poi tutti i cari dottori che li assecondano, ma di quale merda sono fatti? Adesso la madre piange ma un pò di colpa se la deve assumere, la pena che prova non cancella il danno che ha procurato al figlio. Purtroppo noi non possiamo assistere impotenti, e chissà cosa succederà ancora specialmente in Italia. Si vedono le avvisaglie tra gli ebrei che sono la maggior parte ricoverati negli ospedali.

  4. Come madre era costretta a farlo? non sapeva che era una sperimentazione, e continuano a chiamarlo VACINO!

    1. @Anonimo del 12 Feb 2022 (18:24) — TUTTO VERO, NULLA DI FALSO.

      La dodicenne Maddie de Garay era felice (in quanto figlia di medico) di partecipare alla sperimentazione del “vaccino” Covid-19. Ora, però, è costretta a vivere su una sedia a rotelle e ad alimentarsi con un sondino. In Italia NON abbiamo ancora le conferenze stampa che negli Stati Uniti – invece – lo staff del Senatore Ron Johnson ha già da tempo organizzato.

      NON LE ABBIAMO ANCORA. MA DIA TEMPO AL TEMPO, E LA SUA ANSIA DI CONOSCENZA SARÀ SODDISFATTA.

      https://twitter.com/senronjohnson/status/1409704740213166080

  5. Mi piange il cuore, per questo e tutti gli altri bambini, fanciulli e ragazzi che hanno la sola colpa di avere avuto in sorte genitori stupidi incapaci e.. fondamentalmente criminali. Per la mamma, invece, una domanda.. COSA FACEVA , LEI, MENTRE UN’ITALIA SCENDEVA IN PIAZZA A FARSI MALMENARE ??? ….AGOSTO già II dose !!!! Ad agosto, signora lei, c’era quella stessa Italia che vedeva gremire le Piazze, che SAPEVA come stavano le cose !! Perché lei NO?! E nell’incertezza, un GENITORE che ama e protegge,( di solito a questo servono i genitori..) AZZARDA sulla vita dei propri figli??!!!
    Bisogna anche essere un po’ coerenti, secondo me..
    Se quanto ha descritto sullo stato di salute del piccolino può trovare riscontro in qualche bravo medico che legge il suo messaggio, al fine di aiutarlo, ha fatto bene a pubblicare.
    Ma per voi GRANDI.. non ci sono parole.

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.