Lavoratori: “Se il Governo non revoca il Green Pass, pronti a occupare il porto di Trieste”

Condividi su:

“Bloccheremo il porto di Trieste”. Stefano Puzzer, portuale a Trieste, racconta come i lavoratori abbiano sviluppato una forte solidarietà orizzontale per difendersi dalle discriminazioni del potere. “Trieste è una città di confine che conosce i rischi che possono derivare da misure che creano cittadini di serie B. Se uno solo dei nostri colleghi resterà fuori dai cancelli ci fermeremo tutti”. Il video creato da Visione TV.

Condividi su:

2 thoughts on “Lavoratori: “Se il Governo non revoca il Green Pass, pronti a occupare il porto di Trieste”

  1. FORSE PER UN GOVERNO DI CORROTTI LA SOLA POLITICA E’ CORROMPERE…MA LA GRAN PARTE DEL POPOLO ITALIANO ONESTO DICE NO! NO ALLE BRICCIOLETTE….DI MENORIA CATTO/COMUNISTA….MA AI DIRITTI DI TUTTI I LAVORATORI.
    CORAGGIO AMICI SEMBRAVA TUTTO RISOLTIO…MA AVETE RAGIONE VOI….E AVEVA RAGIONE IL PRESIENTE PERTINI, CHE SULLA SUA PELLE AVEVA VISSUTO L’ OLTRAGGIO DELLA COERCIZIONE…”QUANDO UNO STATO IMPONE RESTRIZIONI DI QUALSIASI NATURA, IL POPOLO DEVE RIBELLARSI!

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.