Covid, Laura: “Mi sono vaccinata in fase di allattamento. Adesso mia figlia è malata”

Condividi su:

L’allarme del ministero inglese sul vaccino in allattamento e gravidanza non va sottovalutato. Come dimostra il calvario di Laura di Bergamo, che si è rivolta al Comitato Ascoltami e ora chiede aiuto alla Bussola: «I medici mi hanno spinta a vaccinarmi in allattamento, così avrei passato gli anticorpi a Juli, ma ora mia figlia ha la schiena a pezzi e dolori costanti da un anno. Il nostro sangue è pieno di microcoaguli e cristalli di grafene. Abbiamo speso 9000 euro tra visite ed esami. Ora lo Stato si faccia carico delle nostre malattie».

«Il nostro sangue è pieno di microcoaguli, ha globuli rossi deformati, impilati e aggregati con cristalli di materiale esogeno, che ci è stato detto essere grafene». Reazioni avverse e allattamento. Una frontiera inesplorata finora, ma che va percorsa, nonostante lo scetticismo ad affrontare temi che sono stati cacciati nel casellario delle fake news no vax. I casi non mancano, come racconta alla Bussola Laura Benazzi in questa storia drammatica che ha coinvolto lei e ciò che ha di più caro: sua figlia Juli, una bellissima bimba italogiapponese che oggi ha quattro anni.  

La notizia del ministero della sanità inglese che ha sconsigliato la vaccinazione a mRna in allattamento e gravidanza, ci spinge ad interrogarci su quanto è accaduto in Italia, dove addirittura alle donne in allattamento è stato consigliato l’inoculo. «I medici dell’ospedale di Bergamo me l’avevano detto: “Lo faccia tranquillamente, così anche la bambina prende gli anticorpi”». Solo che Juli, oltre che gli anticorpi ha preso anche la spike, che ha fatto parecchi danni al suo corpicino. SEGUE INTERVISTA COMPLETA.

Condividi su:

5 thoughts on “Covid, Laura: “Mi sono vaccinata in fase di allattamento. Adesso mia figlia è malata”

  1. A parte i ricatti in stile mafioso dello scorso governo, che andrebbe condannato tutto in blocco per genocidio ed eversione, davvero non capisco i genitori che si fidano ciecamente dei medici e rischiano salute e vita dei propri figli con tanta leggerezza.

  2. Per la precisione però, va detto che LE DONNE INCINTE, O QUELLE CHE PREVEDEVANO O PROGRAMMAVANO UNA GRAVIDANZA, NON DOVEVANO SOTTOPORSI A INOCULAZIONE DI QUESTA MERDACCIA DI SIERO, ESTRATTO DA FOGNE LE PIÙ LURIDE!
    E la prima o tra le prime a “disobbedire” PERCHÉ NON AVEVA CAPITO e non so se ancora l’ha capito adesso, CHE COSA i criminali alla sanità e al governo STAVANO ATTUANDO, lo ricordo bene, fu la sindaca di Torino CHIARA APPENDINO che, SPAVALDAMENTE, ma incosciente al tempo stesso, mise fuori il suo braccio e si fece – IN DIRETTA TELEVISIVA – IN(o)CULARE la prima dose di veleno.
    «[…] i vaccini attualmente approvati dalla FDA non sono stati testati sulle donne gravide, e pertanto non vi sono dati relativi alla loro sicurezza in gravidanza.».
    Frase estrapolata da…, vedi ai seguenti link:
    https://www.quotidianosanita.it/allegati/allegato7170243.pdf
    Perché solo adesso, per la loro DISATTENZIONE, IRRESPONSABILITÀ, SUPERFICIALITÀ, ma anche livelli di STRAFOTTENZA se vogliamo, e QUANT’ALTRO, alcune mamme si accorgono e SI LAMENTANO DI AVERE UNA PROLE MALATA?
    Erano state avvertite che, meglio ripetersi, «[…] i vaccini attualmente approvati dalla FDA non erano stati testati sulle donne gravide, e pertanto non si conoscevano dati relativi alla loro sicurezza in gravidanza.».
    PERCHÉ, ALLORA, L’HANNO FATTO?
    Non era OBBLIGATORIO, E LE CONSEGUENZE SONO GLI EFFETTI DI UNA INCAUTA E SCONSIDERATA SCELTA CHE LE COLPEVOLIZZA.
    Un vecchio adagio recita: uomo avvisato, ma chiaramente vale anche per la donna, mezzo salvato.
    L’altra metà però…, devono farla loro: uomini e donne, per salvarsi!
    Con chi vorrebbero prendersela adesso, queste mamme anche IGNAVE…, colpevoli d’indolenza o di viltà di fronte alle responsabilità del proprio stato, e, o della vita?

  3. Oggi fa un caldo assurdo e purtroppo domani leggo che ci saranno ancora 37 gradi, non sembra vero… Ma non credo che le ambulanze con le sirene a palla c’entrino molto, mia madre le sente sempre… Cazzō, è proprio una merdæ questo cacchino… Aiuto… Io al posto suo li avrei sbranati, troppo buona è stata. Altro che falsità novacse1! Quelle sono tutte cazzate per sminuire e ridicolizzare ed evitare che la gente si faccia delle domande… Per LORO fortuna alcuni covidioti che danno loro retta ci sono ancora, così potranno lucrare su di loro… Eppure su eventi avversi news.it ho letto che in Inghilterra più vaccinavano le varie fasce di età con questi vaccini sperimentali covid-19 e più morivano. Boh. C’è stata una impennata di morti… Addirittura ho letto che i vaccinati moriranno in 6 mesi… Eppure molti continuano a vivere e non muoiono… Io credo che sia un po’ come accade per il fumo, non tutti MUOIONO… Comunque, povera giovane madre e poverina anche la bambina. È una cazzata quella degli anticorpi, la maggior parte dei bambini li ha già, eccome se li ha… Sono pericolosi questi vaccini sperimentali e la Spike può essere pericolosa… E poi c’è il grafene, ecc, altro che fake news… De Donno e Biscardi sono soltanto alcuni nomi… Certo, anche il fumo può fare male e vi sono anche le persone più deboli, esistono, anche se sono una esigua minoranza, poi bisognerebbe anche vedere il quadro clinico, il gruppo sanguigno, il livello degli anticorpi, ecc. Penso non avesse bisogno di tutte queste dosi di cacchino/merda liquida… Anche una può fare male… Comunque le credo, non sono come i covidioti che si sono bevuti completamente il cervello… Ps: bellissima bambina. Mi dispiace troppo per gli effetti collaterali che l’hanno colpita… Inoltre i danneggiati hanno speso un sacco di soldi in esami, ‘cure’, ecc, lo stato se ne frega totalmente di loro… E l’omertà continua anche e soprattutto in Sardegna… Stanno morendo troppi giovani… Un uomo su Facebook ha anche scritto: “Una mia amica è vaccinata e sta malissimo. Altro che asintomatica. Maledetto governo. Non caschiamoci di nuovo, al prossimo vaccino diciamo no”. E non è stata nemmeno l’unica. In Sardegna siamo pochi Tuttavia molti sono stati male… Ma l’uomo non ha fatto in tempo a dire di no poiché è stato stroncato da un MALORE improvviso… Un altro: “Addio a William Saba, il giovane di 30 anni è scomparso”, titolano i giornalai. Ormai è come se fossero dispersi più che morti… E non dicono manco di cosa MUOIONO. Bah…

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.