Latina, due marocchini afferrano anziano per le braccia e lo immobilizzano per rapinarlo

Condividi!

LATINA – Anziani presi di mira da due immigrati marocchini, di 18 e 20 anni, entrambi irregolari sul territorio italiano. La prima vittima, un uomo di oltre 80 anni che era tranquillamente seduto su una panchina: due africani hanno notato un borsello che aveva a tracolla e hanno deciso di prenderselo. L’azione è stata particolarmente violenta: un immigrato ha afferrato l’anziano e gli ha bloccato le braccia tenendolo fermo. L’altro gli ha sfilato il borsello. Attimi di terrore per l’ottantenne, che si è visto perso. Lo riporta il Secolo d’Italia.

La pattuglia della polizia ha immediatamente dato il via alle indagini, giungendo sul posto. Alcuni passanti hanno visto i due rapinatori nei pressi del pronto soccorso dell’ospedale Goretti. Gli agenti, allora, hanno trasmesso le descrizioni degli aggressori. L’operatore della centrale ha capito subito che gli stessi immigrati erano stati segnalati nell’area dell’ospedale. Avevano tentato di scippare una donna anziana, senza però riuscirci. Alcuni passanti, infatti, avevano visto quel che stava accadendo e li avevano messi in fuga. Quando gli agenti sono riusciti a individuare i due rapinatori africani, questi hanno opposto resistenza e uno di loro ha strattonato con violenza il poliziotto che lo aveva raggiunto. Alla fine sono stati arrestati.

Condividi!

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.