La figlia 30enne del filosofo Dugin morta in un attentato a Mosca

Condividi su:

Morta la figlia di Alexandr Dugin. La sua auto è esplosa nella notte a Mosca. La commentatrice politica Daria Dugina, figlia del filosofo russo, è morta ieri sera intorno alle 21,45 locali a bordo dell’auto su cui viaggiava, esplosa alla periferia di Mosca. Dugina era alla guida del nveicolo, una Toyota del padre, quando ha preso fuoco.

“Per quanto ho capito, l’obiettivo era il padre, o forse entrambi”. Alexander Dugin, leader del Movimento Eurasiatico, è vicino al presidente russo Vladimir Putin. Dugin è spesso definito il cervello di Putin. La figlia Dugina, era nata nel 1992 e aveva studiato filosofia all’Università statale di Mosca. All’inizio di quest’anno, le autorità statunitensi e britanniche l’avevano accusata di aver contribuito alla disinformazione sulla guerra in Ucraina. Lo ha scritto l’Adknronos.

Condividi su:

9 thoughts on “La figlia 30enne del filosofo Dugin morta in un attentato a Mosca

  1. Mi spiace per questa persona. Conosco le teorie di Dugin, che si basano anche sul pensiero del filosofo ed esoterista italiano Julis Evola. Per l’Europa sarebbe un vero affare unirsi alla Russia in un blocco Euroasiatico, invece di suicidarsi in nome degli sporchi interessi del crepuscolare impero anglo-americano…

  2. Se iniziano a vendicarsi in questo modo , significa che hanno perso su tutti i fronti !
    Il NWO forse e al capolinea , e come di consuetudine vigliaccamente si vendicano !
    Forse questa guerra che dura dal 11/9 dopo 20 anni finira e con essa spariranno tutte le anomalie uscite in questi 20 anni !

  3. Spiace …. Ma questo dimostra che cosa vuol dire Atlantismo… ovvero omicidi e distruzioni.
    Una preghiera per la morta e per il padre.

  4. Mi dispiace per questa ragazza e ovviamente anche per il padre che starà malissimo, (non oso nemmeno lontanamente immaginare quanto starà male). Ho letto che per un pelo è scampato all’omicidio uscendo dall’auto prima che prendesse fuoco. Era stato posizionato un ordigno esplosivo all’interno forse… La ragazza era giovane e davvero bella che cozza un po’ devo dire con la sua voglia di sangue, ma non va bene essere favorevoli e addirittura orgogliosi della guerra, (ho letto questo), e dirlo addirittura apertamente poi è stato un errore… Avrebbe potuto dire che so, che non vede di buon occhio la guerra ma che tuttavia non si vergognava di essere russa perché lei conosce la storia e la vive di persona e non dai tg delle fake news come i covidioti. Boh. Mah. D’altronde aveva 30 anni, mica 12. E la guerra genera odio, morte e distruzione… E ti attiri pure dei nemici in questo modo. È davvero troppo sconsiderato e pericoloso… Mi sono documentata e secondo me potrebbe essersi trattato di un attentato. Ho il dubbio che in realtà puntassero al padre che a quanto ho letto disse addirittura: “Uccidere gli ucraini”. Così ho letto… Non va bene… Troppo odio… Pensate che addirittura ho letto che alcuni scrivono che vorrebbero Putin morto, (degli italiani lo sperano proprio)…

    1. Non so dove abbia letto queste cose, ne’ la ragazza ne’ il padre (profondamente credente) hanno mai detto “uccidere gli ucraini”.

  5. Per la figlia di Dugin mi dispiace un sacco, il padre è un uomo con gli attributi e ovviamente alle élite dà molto fastidio il suo essere dalla parte di Putin.

    Quanto spero che i russi ci invadano, peccato che siano più libertari degli italioti, la cui estinzione non può che farmi immenso piacere!

    Tu sì RIP Daria.

  6. Dobbiamo purtroppo ricordare che la CIA Americana ha ordinato il sequestro e la uccisione del grande presidente Aldo Moro, chiunque pensi di andare contro alla massoneria Americana che comanda la politica mondiale viene ucciso o eliminato politicamente, vediamo come hanno trattato medici insegnanti e i non vaccinati, ci vogliono sotto i loro piedi

Rispondi a Valerio Annulla risposta

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.