Italia fuori dai mondiali. Sacchi: “Il problema sono i troppi stranieri nel calcio”

Condividi su:

Continuiamo a comprare stranieri e anche i settori giovanili sono pieni di ragazzi che vengono dall’estero: siamo sicuri che questa sia la strada giusta? O piuttosto è il problema? Stiamo raccogliendo quello che abbiamo seminato. Parliamo tanto, ma con le parole non si risolvono i problemi. Serve una visione più ampia della questione. Prima era colpa del commissario tecnico Ventura, quando abbiamo fallito la qualificazione al Mondiale del 2018, adesso sarà colpa di Mancini: ma se continuiamo a ragionare in questo modo non arriveremo da nessuna parte».

A chi gli ha rinfacciato la presenza di Gullit, Rijkaard e Van Basten (3 su 11) nel suo Milan, ha replicato: “I tre olandesi? Non erano i migliori prima che li allenassi io. Lo sono diventati in Italia, ma la base del mio Milan erano gli italiani. Non è un caso che dal 1988 al 2000 abbiamo vinto molto di più che nel decennio successivo. E il numero di stranieri era limitato. I nostri periodi più bui coincidono con l’utilizzo massiccio degli oriundi e l’aumento del numero degli stranieri in Serie A”. Lo ha riportato oggi Calcio in Pillole.

Condividi su:

4 thoughts on “Italia fuori dai mondiali. Sacchi: “Il problema sono i troppi stranieri nel calcio”

  1. VI STA BENE, ANZI BENISSIMO.

    Avete discriminato i bambini non vaccinati, non li fate giocare a calcio, non possono fare qualsiasi altro sport. ECCO I MAGNIFICI RISULTATI. Ma quando capirete che siamo di fronte a un democidio?

    IL FALLIMENTO DELLA NAZIONE PARTE ANCHE DAL RIFIUTO DI RIBELLARSI AL REGIME E ALLA PROPAGANDA.

    1. Esattamente ! Il calcio non m’interessa, ma potete vedere le squadre del calcio, in Francia. Rennes (Bretagna) o Clermont (Alvergna), mi sembrano essere delle squadre del Mali e del Congo ! Questi africani se ne fregano della Francia o dell’Italia, sono qui per i soldi…

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.