Islanda: “Sospensione dei vaccini Moderna a causa dei rischi di miocardite e pericardite”

Condividi!

Dopo le sospensioni del vaccino Moderna per le fasce di popolazione giovanile in Danimarca, Svezia, Norvegia e Finlandia, il Ministero della Salute islandese ha comunicato la sospensione per tutta la popolazione del vaccino Covid Moderna. Di seguito il comunicato ufficiale del Ministero:

“Nei giorni scorsi sono emersi dati dai paesi nordici sull’aumento dell’incidenza di miocardite e pericardite dopo la vaccinazione con il vaccino Moderna oltre alla vaccinazione con Pfizer/BioNTech (Comirnaty). In Svezia, l’uso di Moderna è stato limitato agli individui nati prima del 1991. In Norvegia e Danimarca è stato limitato per gli under 18. In Islanda, solo il vaccino Pfizer è raccomandato per la vaccinazione primaria a 12-17 anni di età da quando è iniziata la vaccinazione di questa fascia di età. Poiché in Islanda esiste una fornitura sufficiente di vaccino Pfizer sia per i richiami che per le vaccinazioni primarie di coloro che non sono stati ancora vaccinati, il Ministero ha deciso di non utilizzare il vaccino Moderna in Islanda, fornendo al contempo ulteriori informazioni sulla sua sicurezza”. Lo riporta Eventi Avversi.

Condividi!

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.