Influencer di sinistra: “Togliere il diritto di voto ai vecchi. Non devono fare più niente” (VIDEO)

Condividi su:

Esaltata di sinistra, tale Giulia Torelli, insulta gli anziani italiani solo perché, secondo lei, hanno votato in massa la Meloni. Ecco le sue deliranti affermazioni: “Io ho una cosa da dire. La devo dire, mi dispiace. Perché i vecchi hanno diritto di voto? L’hanno già esercitato nella loro lunghissima vita. Basta votare! Non sanno niente. Quello che sanno lo vedono solo al telegiornale. Non sanno neanche loro cosa stanno facendo. E poi succedono queste cose (che vince la Meloni). I vecchi non devono fare niente, nemmeno quindi votare. In casa devono stare. Fermi e immobili con quelle mani“.

Condividi su:

25 thoughts on “Influencer di sinistra: “Togliere il diritto di voto ai vecchi. Non devono fare più niente” (VIDEO)

  1. Povera deficiente…..si vedono tutti gli schiaffoni che non ti hanno dato per metterti in quella testa bacata un po’ di educazione. Non azzardo intelligenza, quella è troppo per molti voi…..

  2. E questi sarebbero democratici? Solo se vince la sinistra, oppure Conte dei miei stivali… Gli influencer sono inutili. Una figura nuova, specchio dei tempi demmerda che stiamo vivendo… Totalmente inutile e ininfluente… La gente non dovrebbe avere bisogno di qualcuno che insegni loro cosa pensare, cosa comprare, cosa indossare, ecc. Che vergogna… Il problema è che queste persone fondamentalmente non sanno fare nulla, non hanno nessun talento… Cosa vuole imitare la sua beniamina Ferragni che inquina a manetta andando in giro con un jet privato? Poverina. Io ho dei familiari ritardati, le sono vicina nel suo disagio, ha un serio, tragico e disperato bisogno di aiuto… Le auguro tanta serenità… Oltretutto sta pure rosicando di brutto, poverina… Che pena… Facciano una preghierina per la disagiata… Rendiamocene conto, non la disoccupazione, i suicidi, il bullismo, la violenza, la dispersione scolastica, lo spopolamento, l’assenza di svaghi, di futuro, i rifiuti gettati per strada, le bollette alle stelle, i costi della vita, dei beni, della benzina, ecc, no, il problema dei covidioti è proprio la Meloni (…) “Perché è FaSsiStAh1!” Ah, questi sì che sono i veri problemi della vita…🥺Che teneri. Capiamoli, loro problemi veri non ne hanno… Beati/e… Comunque, la Meloni uguale uguale a Mussolini, non diciamo cazzate, va… Lei è inoffensiva, urla e basta… Bah…

  3. Purtroppo ho scoperto, soprattutto dopo le restrizioni del covid, che ho una figlia la quale pensa e dice le stesse cose, anche se è laureata con sacrifici da darte mia, ma dovendo andare fuori sede e accudendo mia madre disabile, non ho fatto abbastanza per farle capire che il rispetto è alla base dei rapporti interpersonali tra generazioni. Essendo a mia volta invecchiata senza nemmeno rendermi conto, sono diventata un rifiuto da escludere dalla sua vita sociale. Mi consola il fatto che, quando è in difficoltà, sono ancora un bancomat, così la vedo di sfuggita, ma non so nulla della sua vita. Non sono un caso isolato, ma è molto frequente, perchè la natura e l’ambiente sono i grandi vecchi di questa società malata nello spirito.
    Talvolta penso che Putin dovrebbe affrettarsi a sganciare l’atomica.

    1. Io ad una figlia cosi’ non darei una lira, anzi la eviterei proprio fino a che non viene a pregarmi di parlare con lei.

      1. Questo è parlare chiaro Cesare. La mancanza di reazioni coerenti ha prodotto una società di figli ingrati, in alcuni casi.

    2. Cara signora, chiuda il bancomat! Sua figlia ha bisogno urgnte di imparare cosa sono la vita e il rispetto.

  4. Squallide pidiote crescono, da grandi possono aspirare a diventare come la Cirinna’, la Morani, la Serracchiani, cioe’ delle dementi cameriere di qualche figuro che magari se le scopa. Altro non c’e’, solo uno schifo di giovani senza dignita’ e rispetto

  5. Pensando ai vari Berlusconi, Napolitano, Mattarella e tanti altri direi che non ha torto.
    L’Italia è un paese di vecchi rincoglioniti e giovani cretini, totalmente inutili e dannosi.

      1. Meno imbecilli in giro, meno problemi.
        L’universo è d’accordo con me, e pure il vostro Dio tanto buono e misericordioso a quanto pare.

    1. Sarebbe curioso sapere quanti anni ha Dafne per giudicare di che cavolo stia parlando in realtà…

  6. Questa cretinetta nemmeno sà che sono tantissimi i giovani che hanno votato FDI, per la delusione degli influencer che erano convinti che le cazzate che dicevano potevano influenzare il voto.La realtà è che questa povera demente non vuole riconoscere che i suoi follower non se la sono filata e quindi dà la colpa alle persone mature per il successo di FDI.

  7. Beh….dipende dal vecchio. Secondo me sono i minorati mentali come lei che non dovrebbero votare.
    Per questa deficiente probabilmente essere giovane è un valore (e non una condizione transitoria), e questo da solo già basterebbe a testimoniare il nulla del quale è portatrice e per il quale è lei a non dover votare…pidiota.

  8. Ma se li hanno tutti ammazzati i balordi dei nazidottori amici del pd con il protocollo sberanza -sion . magari ci fossero piu anziani e meno pirla!

  9. Non è un problema di partiti di destra o di sinistra, ma di sopraggiunto delirio di onnipotenza, dal momento che lo smartphone, o il mondo a portata di mano, è raggiungibile da tutti in ogni luogo. Prima, con il cellulare telefonavi e mandavi sms/mms, e con il pc comunicavi con maggiore attenzione. Ora, qualsiasi cazzata ti passa per la testa viene vista e giudicata magari con altre cazzate, perchè ciò che conta non è il contenuto ed il significato di una comunicazione con altri esseri umani, ma la velocità.
    La velocità delle battute fa sì che non ci sia un vero scambio di opinioni, ma un continuo rintuzzarsi fino a provocare lo scontro continuo. L’hi-tech è nemica della pace e del dialogo. Dopotutto chiunque prima o poi invecchia, e se è fortunato a sopravvivere agli acciacchi che da giovane ancora non conosce, dovrà vedersela con i nuovi giovani, forse addirittura cyborg senza anima nè coscienza, dove la possibilità di intervenire del tempo sarà preclusa da un programma preinstallato.

    1. Chimera,
      d’accordo al 100 % con te.In messaggini di 2 parole senza nemmeno pensare a cosa scrivi qualsiasi analisi o pensiero critico non puo’ proprio esistere
      E la cosa tragica è che questi zombificati sono convinti di sapere tutto, proprio per questo senso di onnipotenza di cui scrivevi.Qualsiasi cosa che non sanno, cioè quasi tutto, lo cercano sul telefonino venendo disinformati strumentalmente da chi controlla la rete. Alcuni non trovano nè utile necessario leggere anche una sola pagina di un articolo o di un libro minimamente impegnativo.Come sappiamo, vi è un analfabetismo di ritorno, cioè l’incapacità di comprendere il contenuto di cio’ che viene letto, in circa il 50% della popolazione!
      La distruzione del sistema scolastico da parte delle elite per farci diventare delle bestie senza anima ha funzionato benissimo
      Come giustamente dice il sociologo Agamben siamo andati dalla società della disciplina, in cui si veniva educati per diventare dei buoni cittadini, a quella del controllo in cui la conoscenza è vista adirittura come un pericolo da parte delle oligarchie

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.