Imprenditrice 28enne colpita da danni cerebrali dopo il vaccino Pfizer: finita sulla sedia a rotelle

Condividi su:

INGHILTERRA – Un’imprenditrice di 28 anni si chiede se la sua vita sarà mai la stessa e spera di poterne ottenere un po’ indietro. Katrina Hermez ha ricevuto la sua prima iniezione Pfizer il 27 giugno. Ha ricevuto il vaccino perché credeva che avrebbe protetto lei e le persone intorno a sé. Katrina ha scritto che il Governo ha fatto credere a tutti che fosse la cosa giusta da fare. Ora ammette che era solo una bugia provata.

Le reazioni avverse sono iniziate il 2 luglio con eruzioni cutanee e nebbia mentale. La ragazza ricorda di aver fatto una passeggiata quel giorno. Ma dopo 30 minuti, non aveva idea di dove fosse né perché fosse fuori a camminare. Ha descritto un altro episodio in cui era alla cassa in un centro commerciale e parlava con il cassiere. Dieci minuti dopo non aveva idea di dove fosse o chi fosse quell’uomo. Poi ha descritto una conversazione con suo padre ma non riusciva a ricordare nulla poche ore dopo.

La condizione è chiamata amnesia anterograda. In genere è causata da una sorta di danno cerebrale. Così le è stato diagnosticato un disturbo neurologico funzionale. Ha trascorso una settimana in ospedale prima di essere dimessa. Katrina non è stata in grado di muoversi senza un bastone, un deambulatore o una sedia a rotelle. Non può più uscire di casa senza l’aiuto di qualcuno. La ragazza ha taciuto sulle sue condizioni fino al mese scorso. Ha reso tutto pubblico il 14 gennaio sul sito Go Fund Me.

Condividi su:

4 thoughts on “Imprenditrice 28enne colpita da danni cerebrali dopo il vaccino Pfizer: finita sulla sedia a rotelle

  1. non credo possa essere stato il vaccino, dopo tutto il bene che ne hanno detto, burioni,bassettoni,sua altezza brunetta,ex vice ministro diventato sottosegretario sileri, insomma gli scenziati che tutti ci invidiano, per me è invecchiamento precoce.

  2. Mi auguro che ci sia presto un CICLONE KATRINA che faccia scomparire dalla faccia della terra tutti i POLITICI corrotti, tutti i GIORNALISTI corrotti, tutti gli INFERMIERI corrotti, tutti i MEDICI corrotti, tutti i GIUDICI corrotti, tutti i PARLAMENTARI corrotti, tutti I MEMBRI DEL GOVERNO corrotti – e tutti i loro familiari.

    FORZA KATRINA !

  3. Tutte le vittime del siero sperimentale si stanno associando per condurre la loro battaglia insieme e per veder riconosciuti i danni che hanno subito. Sono certo che, alla fine, la verita’ diventera’ di pubblico dominio. E allo ra sara’ molto difficile costringere la gente a farsi fare questi trattamenti. A meno che non ricorrano ai sistemi mafionazisti del ricatto e della chiusura dei c/c. E a quel punto il popolo non avra’ nulla da perdere… tranne le proprie catene….

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.