Impiegata all’ospedale civile di Pordenone muore a 47 anni dopo un malore: era vaccinata

Condividi su:

PORDENONE – Il male improvviso l’aveva colpita soltanto alcuni mesi fa. Sembrava che ce la potesse fare, invece ieri ha perso la sua battaglia contro il grave problema di salute che l’aveva costretta al ricovero. Commozione, a Pordenone, per la scomparsa di Michela Delvecchio. La donna, morta ieri all’ospedale di Udine, aveva solo 47 anni. Ha lasciato una figlia di 17 e il compagno, oltre a tanti amici che le volevano bene.

Michela lavorava come amministrativa all’ospedale Santa Maria degli Angeli di Pordenone, nell’area che fa riferimento alla senologia. In passato aveva fatto anche la barista al “Municipio”, in corso Vittorio. Era conosciuta anche per la sua passione per il canto. Lo ha riportato quest’oggi il Gazzettino.

 

Condividi su:

7 thoughts on “Impiegata all’ospedale civile di Pordenone muore a 47 anni dopo un malore: era vaccinata

  1. Da, Il mercante di Venezia, “guai a versare una goccia di sangue di veneziano”, il governo dei migliori responsabile delle morti di Stato di veneti da Bergamo a Trieste. E io non dimentico.

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.