“Il piano vaccinale è tecnicamente perfetto”. Stefano morto nel sonno a 45 anni a Bergamo

Condividi su:

BERGAMO – La notizia della sua scomparsa, avvenuta il 24 marzo 2022, ha lasciato tutti senza parole. Tanti gli amici che, ancora adesso, non riescono a credere a quanto successo. A trovarlo, senza vita nel suo letto, ieri intorno a mezzogiorno è stato il padre. Il 45enne viveva con i genitori, in via Carducci, 20 dove è stata allestita la camera ardente per dare modo a quanti gli hanno voluto bene di salutarlo un’ultima volta.

Stefano Garavelli era un’istituzione: chi ha frequentato e frequenta i locali della movida bergamasca lo sa bene. Era lui, infatti, direttore dell’Istituto di vigilanza “Iron” di Paratico, a gestire la sicurezza anche durante eventi e manifestazioni. L’imprenditore trevigliese Alberto Pescali su Facebook ha voluto ribadire la sua stima e l’affetto per quel gigante buono a cui aveva affidato la sicurezza al Charleston e alla Gerundium Fest di Casirate. F: Prima Bergamo.

Condividi su:

4 thoughts on ““Il piano vaccinale è tecnicamente perfetto”. Stefano morto nel sonno a 45 anni a Bergamo

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.