Infermiera shock: “Mi impegnerò a staccare la spina ai pazienti non vaccinati” (FOTO)

Condividi!

Erano definiti angeli quando intubavano le persone bruciando loro i polmoni per seguire un protocollo sanitario errato. Oggi, nonostante sappiano che stanno inoculando un farmaco genico sperimentale, si accaniscono con affermazioni inquietanti verso chi non intende sottoporsi alla sperimentazione anti Covid-19. Di conseguenza, siamo sicuri che questi operatori sanitari si limiteranno soltanto alle minacce e non passeranno alle vie di fatto? Ci vuole un’indagine approfondita da parte del ministero e da parte di tutte le autorità competenti, affinché venga verificato lo stato psicologico di chi opera negli ospedali, in modo da tutelare la salute pubblica.

Recentemente una dottoressa di Palermo auspica campi di sterminio e camere a gas; delle infermiere di Viareggio ambiscono alla tortura e una certa Carlotta Saporetti dichiara, sfacciatamente su Twitter, di voler “staccare la spina” per uccidere chi ha scelto di non fare la cavia, non sottoponendosi al farmaco genico sperimentale contro il Covid-19. Così come c’è da sperare che venga curato in modo serio ed adeguato, da eventuali sanitari no-vax, anche chi è vittima degli effetti collaterali dovuti alla sperimentazione. Insomma: medici e infermieri devono curare e non fare i giustizieri. Lo riporta quest’oggi LaPekoraNera.

C’è da domandarsi come possano questi individui aver scelto un mestiere in ambito sanitario se le loro menti sono propense a torture e omicidi per questioni ideologiche. Sono fatti gravissimi. Costoro dovrebbero essere licenziati perché il loro equilibrio mentale non consente il contatto con dei malati. Anzi, dovrebbero essere curati loro stessi da bravi psicologi o psichiatri. Intervenga direttamente il ministro Speranza in modo da garantire ai cittadini, almeno dal punto di vista morale e psicologico, dei seri professionisti in ambito sanitario e non dei potenziali criminali.

Condividi!

19 thoughts on “Infermiera shock: “Mi impegnerò a staccare la spina ai pazienti non vaccinati” (FOTO)

  1. Piccoli Mengele crescono. Questa persona ignobile va prima di tutto indagata per minacce di morte, in secondo luogo, va licenziata in quanto indegna di lavorare in un ospedale. In terzo e ultimo luogo, andrebbe anche forzatamente psicanalizzata, e’ evidente che ha delle turbe psichiche e che e’ pericolosa.

  2. ” Anonimo, – no, e’ anche una potenziale criminale. E quel che ha scritto su Twitter ne e’ la prova. Non puo’ passarla liscia una persona simile e’ un pericolo per i pazienti. Oggi minaccia di staccare la spina ai non vaccinati, domani magari la stacchera’ a chi le sta antipatico. Non puo’ lavorare a contatto con dei pazienti.

    1. Si agisce sempre quando è troppo tardi… evidentemente questa tizia è fortemente disturbata affermando le sue intenzioni con piena soddisfazione nell’ eseguirle!! Radiatela

  3. “Una prova in più la dottoressa lavora al servizio della Mafia e collabora con le associazioni delittuose del commercio di organi”. Ecco ha visto dottoressa come si raggiunge il suoi livelli di volgarità in un secondo

  4. Ma come? I carabinieri dovrebbero immediatamente andare a casa sua per arrestarla, e la Procura dovrebbe subito farle sequestrare cellulare e computer, per verificare quali altri abomini ha compiuto questa demente pericolosa. Non sarebbe certo la prima “infermiera” che ammazza i pazienti (vedi quello che è successo a Saronno, dove il “dottor” Leonardo Cazzaniga aveva accoppato 13 pazienti con la sua amante infermiera Laura Taroni, e si è preso l’ergastolo).

  5. A questa la sanità pubblica gli darà un premio… altro che espulsione…
    Dove vivete?

  6. Questa in 1 PAESE normale sarebbe da RADIARE SUBITO!!! È PAZZA PERICOLOSA!!! O.. FORSE.. È UNA 007… FACOLTÀ DI UCCIDERE??? ALLUCINANTE!!!!

    1. NON E LA PRIMA VOLTA CHE LEGGO DISCORSI DI QUESTO GENERE PURTROPPO SECONDO ME QUEATA MER#A CHIAMATA VACCINI HA ALTRI EFFETTI COLLATERALI LA PAZZIA PERCHÉ QUEATA E PAZZIA PURA IN PIU HO NOTATO CHE GLI INOCULATI SENZA OFFESA PER GLI INOCULATI PRESENTI MA QUALCOSA LI FA AGIRE E PENSARE E PROVARE ODIO PER CHI PER MOTIVAZIONI VARIE NON HA POTUTO NE VOLUTO INIETTARSI QUESTO SIERO GENICO MRNA DETTA MER#A SCUSATE LA VOLGARITA CE DA PREOCCUPARSI SE COLPISCIE ANCHE IL CEVELLO CU RUTROVEREMO CON TANTI MALATI MENTALI!!

  7. Pur di dimostrare che sono solo i NON VACCINATI a morire … tutto parrebbe concesso a queste menti (certamente fortemente stressate).

  8. Vorrei beccarla io in ospedale mentre stacca la spina, così gli stacco la testa e gliela infilo nel culo……

  9. Radiazione immediata,arare i campi queste dementi dovrebbero prima curarsi da bravi psichiatri poi eventualmente lavori forzati se ne hanno diritto,altrimenti buttare via la chiave del carcere

    1. Mi chiedo come abbiano scoperto la controparte tedesca … cioè, l’infermiera teutonica che avrebbe iniettato vaccini falsi (ma non a pagamento). FORSE PERCHÈ I VACCINATI NON MORIVANO E NON SI AMMALAVANO?

      «…In Germania, precisamente nella Bassa Sassonia, un’infermiera No Vax è sospettata di aver inoculato a 8.600 pazienti della soluzione salina, spacciandola per vaccino anti-Covid. Il gesto, come spiega il quotidiano tedesco Der Tagesspiegel, sarebbe stato volontario e avrebbe costretto le autorità sanitarie a richiamare tutte le persone coinvolte per vaccinarle contro il coronavirus Sars-CoV-2. La soluzione salina è innocua, dunque chi l’ha ricevuta non ha avuto reazioni avverse».

      https://tg24.sky.it/salute-e-benessere/2021/08/11/covid-germania-vaccini-acqua-sale

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: