I veri lavoratori sono a Trieste: “Porto bloccato ad oltranza”. La CGIL non conta più niente

Condividi su:

“Sedici ottobre 2021. A Trieste si sta scrivendo la storia. Blocco del porto contro l’obbligo del passaporto sanitario per lavorare prosegue ad oltranza. Incontenibile entusiasmo dei lavoratori del porto e dei numerosi cittadini arrivati da tutta Italia: “La gente come noi non molla mai!” e “We are the champions!”, intonano in coro. Al momento gli unici che stanno facendo vera opposizione al Governo delle restrizioni“. È quanto scrive oggi Radio Genova sul suo profilo Twitter.

Condividi su:

2 thoughts on “I veri lavoratori sono a Trieste: “Porto bloccato ad oltranza”. La CGIL non conta più niente

  1. @Nuccioviglietti

    E ADESSO CON LA “PUNTURINA” NE SONO MORTI TANTI DI QUEGLI ANZIANI. Se non se ne accorgono loro in CIGL…

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.