“I no vax vanno sbattuti in carcere”. Morto per malore improvviso il politico Luigi Russo

Condividi su:

FROSINONE — Morto Luigi Russo, volto noto della politica di Cassino e della provincia di Frosinone. Si è spento all’età di 72 anni in un ospedale di Roma, dove tre giorni fa era stato ricoverato in condizioni preoccupanti. Dopo un malore accusato qualche settimana fa, le sue condizioni si sono aggravate nelle ultime ore a causa di complicazioni provocate dal Covid. La notizia della scomparsa si è diffusa rapidamente a Cassino e in tutta la provincia di Frosinone. Per decenni Luigi Russo è stato un esponente politico di rilievo del Partito Socialdemocratico nella Prima Repubblica e della vita amministrativa della Città Martire. Lo riporta Caffeina Magazine.

Condividi su:

21 thoughts on ““I no vax vanno sbattuti in carcere”. Morto per malore improvviso il politico Luigi Russo

  1. Una giustizia divina esiste, questi imbecilli meglio che muoiano tutti, non mancheranno a nessuno con le loro contorte affermazioni

    E’ ora che il regime e’ caduto, ci va un magistrato coraggioso che dia il colpo di grazia e blocchi le somministrazioni di questi farmaci dannosi. Per mettere fine ad un periodo storico davvero orribile.

  2. Chissà come mai il “Covid” viene sempre ai sierati. E anche se hanno 20 o 30 anni non riescono a guarire in molti casi. Ma se per caso viene a un non sierato lo vince a prescindere. Anche se si tratta di un 102enne appena investito da un treno. Naturalmente a mio avviso e con rispetto parlando.

  3. Che meraviglia, stanno schiattando a frotte ed è ancora troppo poco, attendo tempi di miglior e più abbondante raccolto.

    Siete una massa di buffoni che andrebbero appesi onde evitare di rivedervi tutti dentro il Parlamento, faccio bene a non lavorare più in Italia perché non intendo pagare stipendi e vitalizi a queste merdacce schifose.

    Che la Nemesi continui e di brutto!

  4. Finalmente anche questo porco bastardo che voleva sbattere in carcere i no vax è stato sbattuto in una cassa di legno, sotto terra. Il posto più logico dove vivono i vermi. Altra bottiglia di buon vino da stappare. Spenderò una fortuna x festeggiare la morte di questi luridi infami, ma non c’è fortuna migliore di saperli sottoterra

    1. Amen, non potrei essere più d’accordo e trovo di star vivendo tempi strepitosi, ne vedrò di stronzi passare davanti a me nel fiume….che meraviglia!

  5. SOLO 3 giorni ?? Io te ne avrei pagati volentieri almeno 30, di giorni di DEGENZA prima del DECESSO!! Ma proprio volentieeeeri !!!!
    Stavolta mi DISPIACE !! Te ne sei andato TROPPO PRESTO !!!

  6. Qui si dovrebbe stampare un libro su tutti questi iniqui che sono caduti sotto l’ineluttabile giustizia divina.
    Speranza, pentiti, la tua ora è vicina.

  7. A parte l’infame, che dimostra come per essere un lecca culo per il potere, ne ha pagato le conseguenze, ci fa vedere con quale classe politica abbiamo a che fare. Oltre i singoli …. Deficienti, che hanno dimostrato di essere scesi da homo sapien sapien a homo sapien, in modo vistoso, i politici con le altre categorie, medici, magistrati e ovviamente una grossa fetta di giornalisti, hanno dimostrato la nullità delle loro classi, se nn la loro piena stupidità.

  8. Faccia da covidiota e pidiota sinistronzo. Uff, oggi c’è un caldo micidiale, allucinante, madornale… Vi giuro, non ce la faccio davvero più… E non voglio morire per fare un favore ai covidioti:( Comunque, un covidiota nazista in meno. Tuttavia sono ancora troppo pochi. Dovrebbero morirne a frotte. Ne mancano tanti all’appello… Ma tanto poi diranno che è morte naturale come per tanti altri. Anche per un tizio culturista pompato sotto i 60 anni che sembrava prendesse steroidi e che vantava il cacchino covid-19 pubblicando i dati falsati di quel cencio lavato del ministro anemico che non sa una beneamata mazza e mai capirà. Ho anche letto che in Italia pochi giorni fa hanno classificato come morti covid-19 gente con gravissime patologie pregresse che non è morta di covid e addirittura un tipo che è morto affogato. Boh. Se questa è la famigerata scienzah della quale i covidioti amano riempirsi la bocca allora alzo le mani… Sono davvero irrecuperabili… Si vede che non vogliono che finisca… Non si sveglieranno più… Dovrebbero ancora spiegarmi perché non vogliono ammettere che un giovane sano e forte e con un gruppo sanguigno immune e un sistema immunitario buono dovrebbe rischiare la vita e la salute facendosi inculare un vaccino sperimentale. E non mi dicano che ci sono soltanto benefici perché quei benefici in realtà non esistono e lo sappiamo bene. Il resto è mera propaganda vaccinale. Ops, volevo scrivere inoculare… Che comunque ci tengo a ribadirlo, non mi interessa morire dentro un ospedale… Basta rafforzarsi e Amen. Inoltre decido io quando e come morire… Ok che ho una vita di merda ma sta vivendo mia madre che ha una certa età e DOVREI morire io? Ma anche no. Comunque quel fesso di Enrico Brignano diceva che gli fanno paura i novax? Lo dica a tutti i giovani e bambini che sono morti dopo questi ‘vaccini’. Invece a me fanno paura i bucati lobotomizzati. Chissà tutte le malattie che potrebbero contagiarmi. Brrrr…

  9. Il bello di questi comidioti che si sono vaccinati veramente e non come tutti i politici che puntano il ditino contro hanno fatto scrivere sul sistema informatico che sono vaccinati. Oltre che arroganti sono proprio stupidi e quindi schiattano

  10. La beffa – oltre il dolore – per i familiari di tutti questi DECEDUTI che hanno lasciato invettive SCRITTE contro i NO VAX.

  11. Anche basta con la retorica del rispetto indiscriminato in punto di morte; non si capisce perché una persona non edificante debba divenire rispettabile soltanto perché deceduta: forse perché la morte viene davvero affrontata con serenità solamente da chi abbia l’animo in pace e dunque atterrisca chi non lo possiede? In guerra si rispetta anche il nemico coraggioso e leale che sia caduto con valore, ma qui non vedo alcunché di tutto questo; trovo semplicemente un soggetto che ha perseverato bovinamente nei sui vaneggiamenti deliranti a danno e discapito di molti dei suoi connazionali: pertanto trattasi soltanto di un vile nemico in meno senza alcuna dignità da cui doversi guardare le spalle. Fine della questione.

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.