“I no vax sono il cancro della democrazia”. Morto all’improvviso l’impiegato Mario Guidone

Condividi su:

Oggi è improvvisamente venuto a mancare Mario Guidone. Cancelliere dell’Ufficio del Giudice di Pace di Enna. Un amico per tutti, colleghi, magistrati e, soprattutto, per gli avvocati. Sempre disponibile e presente. Coniugava efficienza e simpatia. Mancherà a tutti. Sentite condoglianze alla famiglia“. Così il Tribunale di Enna (QUI) ha dato notizia del decesso improvviso del collaboratore.

Il signore nei mesi scorsi si era distinto per alcuni post dal contenuto discutibile nei confronti di chi ha rifiutato il vaccino (perdendo il posto di lavoro e lo stipendio). Ecco cosa scrisse l’impiegato lo scorso novembre: “I no vax sono il cancro della democrazia. Mi hanno rotto i cosiddetti”.

Condividi su:

17 thoughts on ““I no vax sono il cancro della democrazia”. Morto all’improvviso l’impiegato Mario Guidone

  1. Ma ben gli sta!

    Criticano ch ha fatto la scelta pure piu’ intelligente di loro, ma si permette di non rispettarla come dovrebbero fare le persone civili?

    Ma ne vengano mille, centomila di ste morti, la societa’ sara’ di gran lunga migliore senza questi imbecilli che mostrano zero rispetto per le scelte degli altri.

  2. Persone inutili come questo cancelliere di tribunale, è meglio perderle che trovarle.
    Grave per le inefficienti, ignoranti e pericolose congetture che generalmente nutrono ma ancora più grave, perché non si rendono conto che così procedendo vanno anche contro se stessi: E SCHIATTANO!
    Per molti versi è un bene che questo tipo di persone, che incomprensibilmente hanno sempre contestato le SCELTE di altri diverse dalle loro delle quali erano convinti essere le migliori, così almeno non avranno più possibilità di avallare scelte criminali e assassine di Big-Pharma e di ignoranti dei governi come, solo per citarne i più in vista, DRAGHI E SPERANZA, che con i loro falsi decreti HANNO UCCISO ANCHE LUI.

  3. Cosa aggiungere all’accaduto. Un’altro cialtrone che si era rotto dei no vax. Esiste la legge divina. Tu sei un imbecille che rompi le balle a chi neanche ti caga? Allora devi morì. E sbrigate pure perché non immagini quanto la gente idiota come te, noi no vax non sopportiamo

  4. Persone per certi versi inutili, come pure questo cancelliere di tribunale, sicuramente è meglio perderle che trovarle.
    Grave per le inefficienti, ignoranti e pericolose congetture che generalmente nutrono ma ancora più grave, perché non si rendono conto che così procedendo vanno anche contro se stessi: E SCHIATTANO!
    Per molti versi è un bene che questo tipo di persone, per il suo naturale equilibrio l’Esistenza li elimini.
    Stupidamente e incomprensibilmente, infatti, hanno sempre contestato le SCELTE di altri che fossero state diverse dalle loro, delle quali erano convinti essere le migliori.
    Normalmente eliminati dall’Esistenza dunque, questi tipi di persone non avranno più possibilità di avallare scelte criminali e assassine di Big-Pharma e dei più ignoranti in materia di medicina nei governi come nel nostro caso, solo per citarne i più in vista, DRAGHI E SPERANZA, che con i loro falsi, incostituzionali e quindi FUORILEGGE decreti, HANNO UCCISO ANCHE LUI.

  5. Parole di un indeFESSO sostenitore della merda liquida che chiamava erroneamente scienzah. Parole come le sue non sono importanti, anche se le reputo assai gravissime, tuttavia sono alla stregua delle scorregge. Questi vaccini sperimentali covid-19 fanno schifo ma lui evidentemente prendeva tutto come se fosse oro colato nell’illusione che potesse salvargli la vita… Il cervello ormai era andato… Il suo cervello è morto ben prima di lui… Questi accaniti e scimuniti ed irrimediabili covidioti sono proprio dei mentecatti e menomati mentali. Sono la rovina di quello che si professa essere uno stato civile dove dovrebbe vigere la democrazia, (questa sconosciuta, quando conviene a loro però), e sono realmente il cancro dell’epoca moderna. Non si informano e non riescono ad essere nemmeno un filino empatici. Mi fanno davvero ribrezzo. Le morti anche di giovanissimi dopo le inoculazioni dei cosiddetti vaccini le dobbiamo anche a queste pecore che hanno sacrificato delle vittime umane e innocenti per la loro irragionevole ipocondria… Dato che erano a favore di greencazz eterno, obblighi di vaccini sperimentali a tutti, ecc. Trovo ragionevole invece porsi dei dubbi e sacrosanto esternarli, condividerli… Da notare il fatto che costui scrivesse come se si fosse appena pestato il dito della mano con un martello. I talebani del siero miracoloso sono ignoranti come una vecchia ciabatta e non hanno ancora compreso che esistono persone che sì, sono in grado di valutare rischi e benefici. Esempio: Siete in Sardegna. Vivete in un paesino dove nessuno è mai morto di covid, se non qualche 90enne con patologie pregresse in una casa di riposo e ben più di 2 anni fa. Qualche altra persona era altresì asintomatica, come quasi tutti del resto. Ma contate che i tamponi non sono affidabili e non vi rivelano realmente se avete il virus… Potreste anche avere semplicemente l’influenza… Nel 2021 invece iniettano i vaccini anche ai giovani, spacciandoli per sicuri ed efficaci nonostante non avessero superato alcuni controlli e alcune fasi fossero state saltate per approvarli il prima possibile. Ebbene, tra le altre persone, giovani e meno, muore una ragazzina che è più vicina alla vostra età, rispetto ad un 90enne raggrinzito con patologie pregresse, (che guarda caso non è morto di vecchiaia o di influenza ma bensì di covid-19, come no), ed era rinchiuso dentro un luogo chiuso, angusto, triste e non sicuro tra l’altro, dove magari non vi è nemmeno un ricambio d’aria od un po’ di prevenzione. Altre signore invece sono positive al cosiddetto covid-19, stanno malissimo e arrivano due ambulanze a soccorrerle. Queste signore hanno tre dosi in vena e non capiscono come sia potuto accadere. (Beata ingenuità). Le sirene delle ambulanze le sento quasi ogni giorno. Spesso muore qualcuno, pure giovanissimi. Anche covidioti con un cancro che avevano paura della gente che usciva di casa e del covid e si arrabbiavano e indossavano sempre la mascherina chirurgica magari aggravando irrimediabilmente le loro patologie… Dunque COVIDIOTI, voi cosa fareste al mio posto? Partite dal presupposto che siete sani, forti e giovani, rischiereste inutilmente e andreste a farvi vaccinare, rischiando anche qualche effetto collaterale, a lungo termine, o addirittura la morte, (tanto difficilmente vi sarà correlazione, e anche se così fosse dei soldi da morti o con delle menomazioni permanenti non ve ne fareste proprio nulla), oppure ci pensereste due volte prima di sottoporvi ad un vaccino sperimentale per cui magari avete già gli anticorpi e un gruppo sanguigno immune che nel peggiore dei casi anche se qualcuno vi dovesse contagiare il virus vi porterebbe ad essere asintomatici? Piano che non siete di certo abituati a spremervi le meningi, anzi… Ma magari nessun covidiota mi leggerà, e di questo mi dispiaccio. Peccato veramente perché credo di aver sollevato delle considerazioni abbastanza logiche e frutto di quel che vedo io e non del sentito dire o di quel che l’èlite, i giornalai, i vip, ecc, vorrebbero impormi di pensare… Se avessi dato retta a loro magari adesso non ci sarei più, sarei sottoterra e credo che sarebbe una grossa perdita… Da notare anche che da me non fanno nemmeno più le feste e sono all’aperto. Vabbé che qui le feste tanto facevano schifo. Però hanno fatto un evento (stupido nonché inutile) al chiuso e il motoraduno, ed i covidioti erano tutti assembrati, (ho visto le foto), ma a me mi domando, cosa c…. me ne fregava? Purtroppo il comune e il sindaco sono covidioti e non vi è modo di porvi alcun rimedio né di farli ravvedere. Addirittura colui che chiamano il ‘primo’ cittadino, (in idiozia), è un covidiota di prima categoria che scriveva di rispettare le regole e che alcune persone che sembravano forti sono morte e finite in terapia intensiva. Forse nella sua testa limitata e bacata… Io so tutto dato che i giornalai pubblicano sempre i bollettini
    inutili della Sardegna… Che tristezza… Da notare che muoiono di altro e negli ospedali contagiano loro il covid-19. L’ho letto…

  6. Se perde l’avversario è normale.
    Se muore il nemico è normale.
    Dalle nostre stesse reazioni possiamo capire come lo consideriamo. Avversario o nemico?
    Sembra di intuire: pietà per la morte dell’avversario, sollievo per la morte del nemico.
    Qualcuno dovrebbe capire che maramaldeggiare porta male. Ti pone nella posizione del nemico. L’ybris punita dagli dèi? Forse.
    Confesso ahimè che per certi politici non riuscirei a trattenere la soddisfazione. Però non c’è pericolo: quelli son placebati.
    Infine, ragazzi, ma quello che sta succedendo non è mica normale, eh, evitiamo l’assuefazione. È peggio di una guerra

  7. I novax semmai sono l’espressione più pura della democrazia, coglione.
    Negli ultimi due anni gli italiani hanno dato conferma di non capire un cazzo del concetto di democrazia e di ritenere che essa sia una forma di dittatura da imporre a tutti con le scuse più disparate e strampalate e che siano le minoranze, quelle stesse minoranze di fronte alle quali poi si inchinano da brave foche ammaestrate perché glielo dice il PD, il problema al suo funzionamento, quando è vero l’esatto contrario: una democrazia può esistere solo ove sia presente il dissenso e l’opinione diversa e contraria.
    Non credo molto nella democrazia, per me nemmeno esiste realmente e la prova è stata l’obbligo vaccinale anche se non per tutti, ma questo idiota morto non ci ha mai capito comunque un cazzo.

Rispondi a Anonimo Annulla risposta

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.