Ha un malore in acqua e muore: Andrea ci lascia a soli 40 anni

Condividi su:

CAGLIARI — Ha avuto un malore in acqua ed è morto. Identificato il cadavere trovato due giorni fa a Geremeas da alcuni turisti che avevano lanciato un allarme. Si tratta di Andrea Pilia, 40enne di Monserrato, disoccupato. Sul corpo, recuperato dai Vigili del fuoco e affidato alla Guardia costiera, nessun segno di violenza, assicurano i carabinieri che hanno svolto le prime indagini. Molto probabile dunque un malore mentre si trovava in acqua. Impossibile risalire al punto di ingresso in mare: l’auto però risulta parcheggiata nei pressi del Jinny Beach sul lungomare Poetto. Sui social il cordoglio degli amici: “La notizia che non avremmo mai voluto sentire. Riposa in pace”. Così Casteddu Online.

Condividi su:

3 thoughts on “Ha un malore in acqua e muore: Andrea ci lascia a soli 40 anni

  1. Malore da vaccini o da irrorazioni chimiche? Si vi è anche questa possibilità… Del resto il bario che tra le altre cose che vengono scaricate giornalmente dagli aerei ma, fatte passare x condensa, provoca INFARTI
    STOP CENSURA… PERCHE NN METTETE IN EVIDENZA CIÒ?

  2. Povero ragazzo… Molti sardi stanno morendo… E questi sono soltanto alcuni, di molti nemmeno parlano… Ma avete notato che mancano i dati dei decessi del 2021? Forse per non far capire che la gente sta morendo a causa dei vaccini sperimentali covid-19… Su Euromomo c’è stato un eccesso di mortalità ma mancano i dati italiani perché non vogliono fornirli… Non trovo davvero nulla. Nemmeno per la Sardegna. Ci sono soltanto i dati del 2020 e sì, in effetti ci sono stati decisamente più morti. Immagino anziani malati e gente molto fragile però, ad esempio con tumori… Ma in un paesino vicino c’è stato un eccesso di mortalità pure nel 2018, eppure non c’era la covid-19… Comunque non essendoci i dati non posso fare i raffronti con gli anni precedenti… Possibile poi che l’acqua del mare possa fare così male? I covidioti diranno che può accadere ad ogni età e che magari era troppo fredda. Ma io andavo anche in Ottobre al mare e facevo il bagno pure con il temporale, eppure non sono mai morta. Magari perché sono sempre stata forte… Ora mi rendo conto potesse anche essere pericoloso ma devo dire che ero anche piuttosto piccola e non ci pensavo… Una volta invece un ragazzo qui, dove vivo io al mare venne colpito da un fulmine… Evento molto raro tra l’altro… Comunque questo ragazzo dell’articolo era anche un fumatore… Ciò potrebbe aver influito con la sua morte? Sono un po’ preoccupata sinceramente. Nessuno pensa mai al fumo. Chissà se si era fatto inoculare più dosi di vaccino sperimentale covid-19… Non si sa. C’è molta omertà spacciata per riserbo… Mah… Alcuni invece sono stati obbligati per lavoro…

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.