Guerriglia di Stato a Trieste: il popolo resiste, lacrimogeni e manganellate (VIDEO)

Condividi su:

I commenti della reporter Francesca Totolo ai fattacci di stamane consumatisi a Trieste: “La polizia ha usato gli idranti per cercare di sgomberare i portuali di Trieste. Per ora il presidio, resiste”. “Le violenze di questa mattina non faranno altro che compattare il fronte della protesta. Ora il presidio dei portuali di Trieste è stato sgomberato, ma Draghi non potrà sgomberare il dissenso che sta crescendo”. “Questa è guerra civile: manganelli, cariche, idranti e lacrimogeni”.

“Perché i leader del centrodestra tacciono su queste violenze di Stato?”. “Draghi teme il dissenso e svela tutta la sua debolezza di fronte al popolo unito. I portuali di Trieste saranno solo l’antipasto”. “Da una parte i lavoratori, bagnati dagli idranti e pestati dai manganelli di Stato, in mezzo la polizia, dietro i “professionisti dell’informazione” di cui orgogliosamente non faccio parte”.

Condividi su:

3 thoughts on “Guerriglia di Stato a Trieste: il popolo resiste, lacrimogeni e manganellate (VIDEO)

  1. SOLO UNA DOMANDA ALLA GIORNALISTA XCHE QUELLI DI SINISTRA COSA FANNO INSIEME AI SINDACATI ??? CANTANO BELLA CIAO ED MARCIANO COL SIMBOLO DELLA FALCE / MARTELLO SIETE VOI CHE VI DOVETE VERGOGNARE NON POTETE IMPORRE CON L’USO DELLA FORZA SIETE VOI I VERI FASCISTI💩💩💩💩💩💩💩💩

  2. Pensare di rispondere con le preghiere, mentre i poliziotti di manganellano non lo trovo molto intelligente.
    Ci sono tanti modi per aggirarli… basta avere un minimo di cervello.

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.