Grillino vota contro l’invio delle armi alle milizie ucraine: il Pd chiede le sue dimissioni

Condividi su:

Il senatore 5 Stelle Vito Petrocelli, presidente della commissione Esteri del Senato, esce alla scoperto. E vota contro la risoluzione presentata dalla maggioranza sulle comunicazioni del premier Draghi. Che impegna il Governo a inviare armi al comico di Kiev e alle milizie neonaziste da usare, anche, contro la popolazione del Donbass.

Tanti gli esponenti della maggioranza, con il Pd in prima fila, che invocano le dimissioni del grillino dalla guida della Commissione. “Trovo grave che il presidente della commissione Esteri del Senato, Vito Petrocelli, abbia votato contro una risoluzione sostanzialmente unitaria contro l’aggressione russa in Ucraina”, ha detto il senatore dem, Andrea Marcucci. “Credo che il gruppo 5 Stelle debba fare una riflessione, anche in virtù della posizione netta espressa dal ministro Luigi Di Maio e dalla capogruppo Mariolina Castellone”. Lo ha riportato oggi il Secolo d’Italia.

Condividi su:

4 thoughts on “Grillino vota contro l’invio delle armi alle milizie ucraine: il Pd chiede le sue dimissioni

  1. Dove sono la liberta di scelta, l indipendenza dei deputati e la pluralita , tanto care al PD e ai partiti venduti al potere in italia !!!
    Ormai il re e sempre piu nudo , dopo la guerra ai no siero e no alla dittatura sanitaria , questi dittatori venduti si accaniranno anche contro la liberta di parola, opinione, scelte politiche e di vita !
    Grande putin che ha ucciso il covid e sta alzando il velo su 20 anni di menzogne e di dittatura mediatica !
    Come la russia fara piaza pulita dei nazisti ukraini , noi dovremo fare pulizia nel sistema politico e di informazioni italiano !
    Lets go brandon !!!

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.