Green Pass, vicesindaco di Sassuolo si dimette: “Non voglio più rappresentare questo Stato”

Condividi su:

Dopo l’addio degli assessori Angela Ruini e Corrado Ruini, a Sassuolo anche il vicesindaco Camilla Nizzoli lascia per coerenza con le proprie posizioni contro il Green Pass. Dimissioni che oggi vengono ufficializzate con una lettera al sindaco Menani. “Caro Francesco, le attuali imposizioni nazionali e di riflesso comunali, non mi consentono più di poter assolvere al mio incarico, riuscendo nel frattempo a mantenere fede a quella che è la mia persona, il mio credo, il mio essere. Sono pertanto purtroppo costretta a rassegnare le mie dimissioni dall’incarico di Assessore che mi hai affidato, con decorrenza immediata. Non posso più rappresentare uno Stato che non mi rappresenta e che non voglio più rappresentare. Farei un torto a me stessa e conoscendomi sai, che non sarei mai andata contro a quelli che sono i miei principi”.

Sai anche che non mi sono mai nascosta dietro ad un dito e non lo faccio di certo nemmeno ora. Anche le decisioni che abbiamo dovuto prendere a livello locale in qualità di ‘rappresentanti dello Stato’, hanno inciso profondamente in questa mia decisione. Ora però la misura è colma perché ritengo che l’obbligare alla vaccinazione e l’essere costretti al possesso di un documento per poter continuare a vivere, sia un sopruso, un ricatto ed una estorsione. Non riconoscerlo da parte mia sarebbe disonesto e la mia etica e la mia morale non mi consentono di andare oltre”. Così lapressa.it.

Condividi su:

6 thoughts on “Green Pass, vicesindaco di Sassuolo si dimette: “Non voglio più rappresentare questo Stato”

  1. Peccato quando persone perbene e coerenti come queste abbandonano le istituzioni. Verranno probabilmente sostituite da servetti di regime. Ahinoi.

  2. Purtroppo caso quasi unico… Molti sanitari, personale scolastico e militare hanno dovuto cedere al ricatto per sfamarsi o onorare il mutuo… Ma non significa accettare questo governo infame… Invece non comprendo perché pochissimi come questa vicesindaco, che non rischiano la fame, difendano con onore i diritti fondamentali dell’uomo. Tanti amanti delle poltrone e del potere, non si pensa ai risvolti, alle conseguenze cui tutti saremo prima o poi travolti, ormai le persone non contano più 🤦‍♂️

  3. Ha fatto il gioco di questo governo mafioso, che vuole eliminare le persone oneste per avere sempre più potere e controllo sui cittadini…

  4. Della nostra salute ai banchieri e loro burattini non frega nulla, come dimostrato dalle centinaia di ospedali chiusi in questi anni.A loro interessa il controllo digitale di tutti come avviene con il microchip nei cani.E vogliono questo controllo sin da bambini.E’ notizia recente che vogliono vaccinare anche i bambini da 1 a 6 anni!!!!!!Pensate che grande opportunità per i pedofili che potranno fare un profiling totale di bambini anche di 2 anni!!!

  5. In questa mia Emilia spesso rimpianta, e di cui ora mi vergogno, c’è ancora qualcuno con principi solidi e sani. Mi compiaccio.

  6. Il famoso +6% di PIL che sbandierano è di Dicembre-DOVUTO ALLA SPESA IN DEFICIT AGGIUNTIVA di quasi 300 miliardi Draghi!! Ecco la vera situazione degli italiani cavie gratuire di prodotti genici privati sperimentali con unico fine il controllo digitale totale;
    da; lantidiplomatico.it- 2 Febbraio 2022 12:00
    Marta Fana: “Sintesi del 2021…. godiamoci il tappeto verde di Eni a San Remo”di Marta Fana
    Sintesi del 2021:
    – l’80,4% dei nuovi occupati ha un contratto a termine.
    – I salari sono aumentati in media dello 0,6% contro un’inflazione dell’1,9% (a gennaio 4,8% dice oggi l’Istat)
    – Il Pil è aumentato del 6,4%.
    – 1200 persone sono morte mentre lavoravano…………….
    (PS; a Gennaio siamo a -2% di PIL e citta’ vuote, lockdown mascherato e lavoro solo per le cavie gratuite)

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.