Green Pass e obbligo vaccinale, Draghi: “Va tutto bene. Il mio è un Governo bellissimo”

Condividi su:

“Avete visto che bravi ministri che ho? Ho un bellissimo Governo“. Lo ha detto il premier Mario Draghi, in conferenza stampa, dopo il varo del decreto bollette e dopo le fibrillazioni che hanno caratterizzato ieri la giornata dell’esecutivo. “Vedo regolarmente i leader dei partiti, non devo fare uno sforzo particolare per vederli ora. Ci sono diversità di opinione, è successo. Ieri, quel che ho fatto è stato semplicemente ricordare il mandato del Governo, creato dal Presidente della Repubblica per affrontare certe emergenze e conseguire certi risultati. Lo scrive Adnkronos.

“Sono sicuro che riusciremo a conseguire questi risultati, come fatto finora, e conto sul Parlamento e sulle forze politiche”, conclude il premier. Draghi ormai è totalmente disconnesso dalla realtà. Viene il dubbio che sia solo un pupazzetto. Parla di una realtà che non esiste. I decessi fatali dopo l’inoculazione? Non esistono. I non vaccinati a casa senza stipendio? Non esistono. Gli aumenti delle bollette? Non ci sono perché lui millanta un intervento di 8 miliardi. Il suo Governo di deficienti? Un Governo bellissimo.

Condividi su:

13 thoughts on “Green Pass e obbligo vaccinale, Draghi: “Va tutto bene. Il mio è un Governo bellissimo”

  1. Bellissimo governo!!?? Sicuramente il peggiore ed il meno democratico mai esistito dall’ unità d’Italia nel 1861. Al vile affarista, come lo defini Cossiga da Presidente, possono credere una parte del 50% di italiani analfabeti funzionali e altri ingenui che hanno paura di aprire gli occhi e che guardano solo le tv pagate dal regime per terrorizzarli e creare consenso.

  2. Si, bellissimo, ma solo per lui e i suoi sodali. Per il popolo e’ il peggior regime che ci sia mai stato in Italia dall’Impero Romano a oggi. E come tale passera’ alla storia.

  3. Quando un governo, invece di scusarsi per ciò che non ha fatto, comincia ad autoincensarsi come ai tempi di Hitler o Stalin, è già moribondo. Dunque più debole e al tempo stesso più portato a gesti fatali e pericolosi, vedi Trudeau

  4. Governo di psicopatici, ipocondriaci e a libro paga delle case farmaceutiche comandati da un banchiere messo lì dalla finanza per distruggere le persone e l’economia.

  5. 1213 morti di nessuna correlazione in un anno. l’indagine del polverone che sbugiarda l’Aifa e fa sudare a freddo Speranza
    Per realizzare l’indagine abbiamo analizzato pertanto tutti i decessi per morte naturale e improvvisa avvenute tra queste due specifiche categorie nell’anno 2020 e 2021. Sono esclusi dall’analisi i decessi per covid, incidenti, omicidi, suicidi e malattie di lunga data. Gli unici decessi presi in esame sono quelli per morte improvvisa e naturale di lavoratori ancora in attività e non in pensione. Un lunghissimo articolo con tutti i morti con nessuna correlazione lo trovate sul sito: https://ilpolveronequotidiano.it/1213-morti-di-nessuna-correlazione-in-un-anno-lindagine-del-polverone-che-sbugiarda-laifa-e-fa-sudare-a-freddo-speranza/

Rispondi a Anonimo Annulla risposta

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.