Green Pass, Corona: “Dittatura infame. Chi non si vaccina non può rimetterci lo stipendio”

Condividi!

Una «dittatura infame»: è così che Mauro Corona ha definito senza mezzi termini l’obbligatorietà del green pass. Lo ha dichiarato a margine della puntata di ieri di Cartabianca. “È una dittatura infame perché se uno non vuole vaccinarsi perché ha paura o ha delle perplessità non può rimetterci lo stipendio“. Lo riporta MAG24.ES.

E che ne è della salute degli altri, gli chiede l’intervistatore: «Allora ci facciano dei tamponi, però non di quelli che ti trapanano il naso. E ce li facciano gratis». Ma non c’è solo il green pass: Mauro Corona viene sollecitato anche sul vaccino. L’alpinista si è fatto inoculare il farmaco? «Questo non lo dico. Sono fatti miei, non voglio essere strumentalizzatoNon sono un cane che mostra i cog***ni quando cammina», risponde a tono il celebre alpinista.

Condividi!

3 thoughts on “Green Pass, Corona: “Dittatura infame. Chi non si vaccina non può rimetterci lo stipendio”

  1. Anche se non li mostra, li ha. E’ davvero essenziale che chi ha visibilita’ televisiva dica pane al pane e vino al vino davanti a una grande platea. Magari, la gente comincia a svegliarsi

  2. A questi personaggi mediatici che ti chiedono se ti sei vaccinato… Avete rotto! Stile Burioni, come x stanare i sorci. Se poi rispondi di no non sei più un valido interlocutore… In pratica vanno oltre il green pass, ti applicano l’obbligo vaccinale… Assurdo
    Siete proprio montati voi che vi siete fatti pungere
    🤦‍♀️🤦‍♀️

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: