Green Pass, Bolsonaro ribadisce: “Mai fino a quando ci sarò io. La libertà non ha prezzo”

Condividi su:

Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro ha ribadito questo giovedì che il suo governo non prevede di attuare il cosiddetto Green Pass nel Paese, poiché “la libertà è sopra ogni altra cosa” e ogni cittadino può decidere se farsi vaccinare o meno. L’adozione del passaporto sanitario è stata richiesta nei giorni scorsi da vari settori scientifici, dopo che sono stati verificati i primi casi della variante Omicron da Covid-19 nel Paese, in persone che sono arrivate dal Sud Africa o Etiopia.

In una cerimonia tenutasi nel palazzo presidenziale, Bolsonaro ha dichiarato questo giovedì, che la società deve capire che “il virus ci sarà per sempre” e che “i vaccini, alcuni ancora sperimentali, hanno molte incognite davanti”. Il leader brasiliano ha citato l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e ha affermato che “gli individui completamente vaccinati possono essere contagiati e trasmettere il virus e possono anche morire”, per giustificare la sua decisione di non imporre la vaccinazione obbligatoria. Lo scrive il sito web gounna.com.

“Non facciamo del vaccino un cavallo di battaglia per interessi politici”, ha esortato il presidente, sottolineando che nessuno può “essere minacciato di perdere i propri diritti o di essere licenziato per non essere vaccinato, perché la libertà non ha prezzo”.

Condividi su:

One thought on “Green Pass, Bolsonaro ribadisce: “Mai fino a quando ci sarò io. La libertà non ha prezzo”

Rispondi a nuccioviglietti Annulla risposta

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.