Gli ucraini vogliono il bando dei russi dalle cerimonie religiose: Papa Bergoglio si oppone

Condividi su:

L’ambasciata ucraina in Vaticano protesta, anche se con toni formali, con il Papa: “No alla Via Crucis con i russi“. Dopo la cultura, ora i funzionari diplomatici ucraini vogliono il bando dei russi anche dalle cerimonie religiose. Per la tradizionale Via Crucis del Venerdì Santo a RomaPapa Francesco ha optato per un gesto simbolico, di unione oltre la guerra che imperversa da quasi 2 mesi in Ucraina: la croce portata insieme da una famiglia russa e da una ucraina. Ma subito è arrivato l’alt dell’ambasciatore ucraino presso la Santa Sede, Andrii Yurash: alla base del no, “difficoltà” non meglio precisate e “le possibili conseguenze”. Per ora non è arrivata la replica del Vaticano, che aveva reso nota la decisione ieri. Lo riporta il Giornale d’Italia.

L’Ambasciata ucraina presso la Santa Sede capisce e condivide la preoccupazione generale in Ucraina e in molte altre comunità sull’idea di mettere insieme le donne ucraine e russe nel portare la Croce durante la Via Crucis di venerdì al Colosseo”: è questo il tweet pubblicato dall’ambasciatore Yurash questa mattina, in risposta alla decisione di Papa Francesco di unire ucraini e russi per la tradizionale Via Crucis del Venerdì Santo al Colosseo. “Ora stiamo lavorando sulla questione cercando di spiegare le difficoltà della sua realizzazione e le possibili conseguenze”, ha concluso il diplomatico. La decisione del Santo Padre era stata comunicata dall’ufficio stampa vaticano: una scelta fortemente simbolica, visto che ucraini e russi avrebbero dovuto unirsi alla tredicesima stazione, una delle più dolorose del percorso perché è quella in cui la Madonna riceve il corpo di Gesù Cristo deposto dalla Croce. 

Condividi su:

One thought on “Gli ucraini vogliono il bando dei russi dalle cerimonie religiose: Papa Bergoglio si oppone

  1. Appare sempre piu chiaramente il carattere xenofobo e razzista della classe dirigente ukro-nazi !
    Non serve altro , ormai sono alla frutta e tra poco dalle rovine dell azostal di mariupol appariranno o spariranno come per magia tutti i militari nato nascosti.
    poi tutto finira e il sogno del NWO finira nel cesso ed i servi euoropei finiranno nel cesso della storia !
    si salveranno soltanto perche siamo cosi codardi che non abbiamo il coraggio di stermianarli !
    Intanto sono ricominciate le FakeNews del terrorismo , con filmati preparati ad hoc!
    basta vedere come hanno registrato il video della metro in usa , neanche se ci fosse stato una regia di operatori da film gia piazzato all uscita !
    Ma chi pensate di prendere in giro cari attori dell “Crisis Actor ” ?
    ma per piacere non continuate con gli insulti all intelligenza !

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.