Gina Lollobrigida a 95 anni si candida al Senato per Italia Sovrana e Popolare

Condividi su:

LATINA — Fresca dei festeggiamenti per i suoi 95 anni, Gina Lollobrigida ritenta l’avventura in politica. Infatti la popolare attrice, per decenni icona del cinema italiano ma pure volto noto a Hollywood, sarà capolista al collegio uninominale del Senato a Latina per Italia sovrana e popolare, la lista promossa da Partito comunista, Patria socialista, Azione civile, Ancora Italia e Riconquistare l’Italia. Lollobrigida sarà candidata indipendente, ma è arrivata a Isp grazie al contatto con l’ex magistrato Antonio Ingroia, che è pure il suo legale in questioni patrimoniale che coinvolgono la famiglia della ‘Lollo’. Lo sottolinea Repubblica.

Non è la prima volta comunque che l’attrice si candida: alle elezioni europee del 1999 si candidò al Parlamento europeo con i Democratici, il famoso asinello di Romano Prodi, sia nella circoscrizione dell’Italia centrale sia in quella meridionale. In tutto ebbe circa 10mila preferenze e non fu eletta. “Siamo orgogliosi di avere con noi una donna che ha fatto la storia del cinema italiana negli ultimi 60 anni“, dice il senatore (ex 5 Stelle) Emanuele Dessì, del Partito comunista. In Italia sovrana popolare si spera di raggiungere la soglia del 3 per cento necessaria per entrare in Parlamento. La missione non è facile, anzi. Accadesse, però, l’impresa meriterebbe un film. Una protagonista di comprovata esperienza c’è già.

Condividi su:

27 thoughts on “Gina Lollobrigida a 95 anni si candida al Senato per Italia Sovrana e Popolare

  1. Cara Gina, haI TOPPATO, mi dispiace. Dovevi scegliere la VITA per candidarti.

    Esiste solo un partito, infatti, che possiamo votare. E VOGLIAMO l’avvocato Renate Holzeisen come Primo Ministro.

    CIAONE…

    1. E’ un bene che ci siano piu’ di un partito di alternativa politica, da’ maggior spessore alla dialettica democratica e ampia il fronte. Se fate gli esclusivisti dl “solo noi” non potrete cambiare proprio nulla. L’unione fa la forza, chi disunisce vuole perdere.

      1. Certo, in modo che possano litigare meglio. Non concordo, mi dispiace.

      2. Io invece Concordo, Si chiama Pluralismo democratico ( e le discussioni in Democrazia, dovrebbero esser all’ordine del giorno … a quello Tendezialmente Serve il Parlamento…) , che Deve essere l’Antidoto alla Deriva Autoritaria ( Berlusconi, Monti,Renzie, Draghi…) degli ultimi 30 anni , che ha determinato un generale Peggioramento per le classi Subalterne…

  2. @anonimo: hai rotto con sta propaganda. Dì la tua ma non fare propaganda, qui credo siamo tutte persone adulte con la propria idea. E sta lotta tra partiti minori onestamente mi sta facendo cadere i coglioni quasi quanto la tua propaganda.

  3. A parte che una così non sa da che parte girarsi.
    Poi passa dai democratici a italia sovrana?
    Scusatemi, ma qualche d’uno mi sa dire che razza di programma anno?
    Grazie

    1. Beh io seguo Toscano dall’inizio ma non ti nascondo di essere un po’perplesso. Uno di formazione dorotea come lui (per sua stessa ammissione) come può allearsi con Rizzo? Sono agli antipodi, e infiliamoci pure la.lollobrigida…messora….boh..
      Vita ha i 3v e i Teodori non mi ispira, sempre a cercare il marcio in tutto e dar patenti di purezza. Paragone è un politico politicante troppo benvoluto bei salotti televisivi….è davvero difficile scegliere. Sono tutti meglio della meloni o del pd a mia opinione…ma comunque…bah

      1. Ci si allea in base ad alcuni punti programmatici di contatto per fare massa. Qualora Italia Sovrana e Popolare passasse, in futuro ci si puo’ sempre dividere da amici e ognuno per la sua strada. Se ci si comincia a dividere dall’inizio, non si va da nessuna parte, mettetevelo in testa. Fare politica non e’ donchisciottismo, non e’ tifoseria, e’ una cosa seria che si basa su strategie e tattiche di lotta senza le quali non si potra’ mai scalfire un sistema maligno e potente come quello che ci sovrasta.

  4. Le liste del dissenso non meritano di essere votate. Se si univano con un
    unico simbolo avrebbero preso oltre il 10% ma così divisi forse uno o due
    passeranno la soglia del 3% e per gli altri saranno voti buttati. Conviene
    dare i voti alla Meloni per sconfiggere il PD e rendere ininfluenti la Lega
    e Forza Italia. Una Meloni al 40% sarebbe l’ideale, così non avrebbe più scuse
    e noi ci toglieremo il dubbio una volta per tutte sulle loro intenzioni.
    Se invece la Meloni vince di poco avrebbe la scusa che gli alleati la frenano
    e si rischierebbe un nuovo governo tecnico con Draghi appoggiato da PD Lega
    Forza Italia M5S. Queste sono elezioni farsa e poco democratiche ma possiamo
    comunque renderle interessanti convergendo tutti sulla Meloni e vedere
    l’effetto che fa.

    1. Sì, era molto meglio se si univano. Ora ciascuno difficilmente supererà la soglia di sbarramento del 3%. Forse solo Italexit.

    2. Dubbi sulle intenzioni della meloni? La ex “puttanella” di Silvio? Quella che non ha mai fatto opposizuone vera, membro dell’aspen Institute? O ancora…quella che ha fattoncancellare tutti i post suoi e in cui si diceva favorevole a vaccini e gp? Quella atlantista più di Letta che vorrebbe incarcerare chi esprime posizioni filo russe? Quella scelta dal sistema per dare l’illusione di votare qualcuno contro?
      Tu davvero hai dei dubbi?
      Perché io no. Nemmeno mezzo.

  5. Brava Gina. Direi che ha fatto molto bene. Mi piace questo partito. Anche alcuni sardi lo appoggiano. Speriamo di sbarazzarci definitivamente dei pidioti. Ho sentito che stanno raccogliendo delle firme per poter entrare in parlamento, soltanto in Italia una cosa del genere. Che vergogna… E tutto perché magari il piddì non vuole mollare la presa dopo un sacco di anni… Ormai hanno la muffa… Largo ai giovani… Diamo spazio ai giovani, a volti nuovi e puliti… La politica poi non è tifoseria e magna magna ma bensì fare gli interessi degli italiani… Cosa che Draghi non ha mai fatto. E nemmeno Conte c’è mai riuscito… Eppure leggo ancora di donne innamorate di Conte, figuriamoci… Sindrome di Stoccolma… Ma trovo che sia soprattutto un altro il punto che verte a suo favore, a parte l’innegabile carisma forse: piace perché è bello. Tuttavia i piccoli partiti si sarebbero dovuti unire ed alleare assieme come hanno fatto i 5 stalle e quel cancro inestirpabile composto da quelle mele marce dei sinistronzi che purtroppo per noi prenderanno fin troppi voti a causa dei covidioti… Dove vogliono andare così? Non arriveranno da nessuna parte in questo modo, già sono una minoranza così… E poi ormai la gente è rimasta scottata da quella banderuola antipatica di Di Maio… Addirittura il partito Alternativa poi non si è più unito al partito di Paragone. Boh. Posso capire le divergenze ma lo state facendo per gli italiani, oppure per voi stessi? Io posso anche sperare che vinca la Cunial, anche per quello SCEMO di Di Maio lo feci e di fatto vinse… Mentre per Piero Angela invece pensai: “Come mai è così resistente alle dosi di cacchinö (…) Ma non muore mai?” E poi… Vabbé, il mio non era un augurio ma una semplice constatazione… Comunque su Facebook è molto amato. Mia madre ha agito d’impulso scrivendo fosse un covidiota e la hanno insultata… Poi ha fatto commentare me perché lei ha sempre fatto molti errori grammaticali e seppur non mi abbia mai mandata a scuola perché la considerava uno spreco di denaro io scrivo un po’ meglio diciamo… E talvolta la hanno presa in giro per come scriveva e allora io le correggevo gli errori e non li ha più fatti… Tuttavia qui ho letto un po’ di commenti e permettetemi di dire che non sono d’accordo per quanto riguarda un commento in particolare, la Meloni fa la finta buona e cazzuta ma a quanto pare era favorevole a greencazz e vaccino sperimentale covid-19, quindi non mi sembra affatto affidabile, né tantomeno attendibile… Oltretutto è di destra, seppur il padre fosse di Cagliari se non ricordo male. E molti la chiamano fascista, ecc. È ovvio che ad alcuni non piaccia, soprattutto agli elettori dei sinistri e dei 5 stalle… Inoltre, ho come la sensazione che non ci sbarazzeremo mai del piddì, è come se fosse una sorta di maledizione o di costola della destra e si fosse, emh, come dire, arenato in parlamento… Aiuto… Tuttavia concordo perlomeno sul fatto che anch’io vorrei una premier donna, ovvero Renate Holzeisen, ovvero la avvocatessa del Sudtirolo… Inutile dire che i covidioti rosicano di brutto e la odiano… D’altronde abbiamo già avuto Conte che era un insegnante, (avvocato?) e faceva veramente cagare, era un totale incapace covIDIOTA. Bello quanto volete ma sempre un inetto rimane… Ricordiamoci che ci ha rinchiusi dentro casa pure se sani per mesi, non dimentichiamocelo mai questo… Perché io lo stavo per fare… Nel frattempo su esclusa correlazione.it al peggio evidentemente non vi è mai fine e mi tocca pure leggere di un 40enne che ha avuto una malattia autoimmune a causa del vaccino sperimentale covid-19 Moderna, tuttavia non vogliono fargli l’esenzione. (Montagnier a dir poco profetico comunque). Ma basterebbe dare un’occhiata agli effetti collaterali per capire… Mentre ALTRE due donne precedentemente sane hanno avuto degli effetti collaterali dovuti a questi vaccini sperimentali covid-19 ma non vengono credute. Quello che ho letto è stato davvero terribile, agghiacciante, a dir poco obbrobrioso, aberrante e assurdo, anche se fa caldissimo ho i brividi, credetemi: “Ho sbattuto la testa a causa del vaccino ma il medico insiste dicendo che mi ha picchiata mio marito”. A voi sembra normale una cosa del genere? Che schifo l’omertà e l’ignoranza covIDIOTA… Il marito non può denunciare il medico? Ps: in queste ultime notti sono uscita perché c’era una ‘festa’ per così dire, (tremendamente pallosa oltretutto, d’altronde sono tutti in vacanza meno che la sottoscritta), chiedo ai covidioti, come mai non sono morta, eh? Gli acefali dursiani sanno sempre tutto… Ovviamente sono ironica. Io non mi sono mai ammalata e ringrazio il mio sistema immunitario e gruppo sanguigno, altro che i covidioti… Il covid-19 è una bazzecola per chi è SANO e immune naturalmente… Mi fanno talmente tanta pena che vorrei lasciarglielo credere, guardate… Voi non sapete quanto ci rimangono male quando poi gli fai notare che non ti hanno salvato loro che si sono fatti in(o)culare tot dosi sperimentali in vena, ma che eri già immune da sempre, anche da prima che inventassero i vaccini e poi addirittura ti bloccano pure. Non sanno proprio argomentare… Lol. Poverini… E questa è pure gente di una certa età… I covidioti credono di essere degli eroi. Awww. Che tenerezza… E invece si sono precipitati negli hub e negli ospedali e anche negli hub vaccinali improvvisati soltanto per mera ipocodria e per essere liberi di andare ovunque… Altro che spirito altruistico… Una ceppa… Grazie a loro abbiamo l’influenza in piena estate, tanti morti, contagiati, varianti, ecc… A me poi francamente non mi cambia nulla dato che non andavo da nessuna parte nemmeno prima, né ora… Ma ho odiato le discriminazioni… Soprattutto da un governo che si professa democratico, pro LGTB, aperto a profughi, immigrati, ecc. Addirittura ho scoperto che in un paese vicino al mio esiste addirittura la festa dell’emigrato, però odiavano i novaxcovid e ci facevano articoli di giornale (carta straccia) contro, no vabbè. Che dire, viva l’incoerenza. Tuttavia pure nel paesino dove vivo io vedo ancora gente con la mascherina, anche all’aperto, anziani e pure giovani. Boh. Potrei capire perlopiù gli anziani, una signora di una certa età magari, ma una ragazza… Mah. Che vergogna… Ma poi non fa male respirare la propria aria?

    1. Arizona, sono il tuo psichiatra. Hai dimenticato ancora una volta di prendere le pillole antilogorrea! 🙂

      1. Ma davvero, ci metto un quarto d’ora solo a saltare i suoi pipponi infiniti…

  6. Certo, è proprio il nuovo che avanza la Gina….
    Altre mummie da disotterrare ne abbiamo?
    L’Italia è davvero un paese per vecchi, ebbasta che noia!!

    Voglio gente giovane dentro e fuori che parli di futuro perché ce l’ha anche fisicamente un futuro, cazzarola!

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.