Gela, emorragia dopo vaccino AstraZeneca: morte cerebrale per giovane docente di 37 anni

Condividi su:

GELA – Morte cerebrale di Zelia Guzzo, l’insegnante di 37 anni in condizioni gravissime perché colpita da una emorragia cerebrale. Due settimane fa aveva ricevuto il vaccino Astrazeneca. Le sue condizioni erano già gravissime da venerdì scorso e non reagiva ai farmaci. I medici avevano provato tamponare l’edema ma solo un miracolo avrebbe potuto salvarla. Da diversi giorni l’insegnante respirava artificialmente. Bisognerà attendere le prossime ore per staccare la macchina che la tiene in vita solo meccanicamente.

La procura di Gela ha aperto una inchiesta per accertare l’eventuale causalità con il vaccino che aveva ricevuto il primo marzo. Dolore e rabbia tra i famigliari ed in tanti colleghi che la conoscevano. Lo riporta Ragusa News.

Condividi su:

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.