Frosinone, deceduto in casa poliziotto di 51 anni: malore improvviso

Condividi su:

FROSINONE – Lutto nella grande famiglia della Polizia di Stato di Frosinone, in particolare nella Sottosezione A1 di Cassino. Poche ore fa è deceduto, nella sua abitazione, ucciso da un infarto il vice sovrintendente Loris Casale. Aveva 51 anni. I funerali saranno celebrati domani pomeriggio alle 3 nella chiesa Santa Margherita a Roccasecca, dove viveva.

Dolore e sgomento tra quanti lo conoscevano, in particolare i colleghi che questa mattina presto sono stati informati della tragedia. Loris, che dal 2004 prestava servizio alla Sottosezione di Cassino, era apprezzato non solo per le sue qualità professionali, ma anche umane. Tantissimi attestati di vicinanza stanno giungendo ai familiari. A differenza dei colleghi non vaccinati, Loris non era stato sospeso dal servizio. Quindi è abbastanza certo che fosse vaccinato. Lo riporta l’Inchiesta.

Condividi su:

7 thoughts on “Frosinone, deceduto in casa poliziotto di 51 anni: malore improvviso

    1. Sicuramente. Era in servizio ed è previsto il vaccino obbligatorio per le forze dell’ordine.

    2. @noside863

      Spero si renda conto quanto sia ridicolo questo Suo modo di domandare sempre: “Vaccinato?” Significa che NON legge gli articoli (come quello in questione), e che vuole solo fare sterile polemica.

    3. Che vergogna, invece di fare le condoglianze alla famiglia, Lei vuole solo sapere se era vaccinato o meno.

    4. Evidentemente si… del resto questi si faranno tutto pur di essere in polizia.
      Per chi ti dice che fai la solita domanda, lascia correre .

Rispondi a nuccioviglietti Annulla risposta

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.