Frosinone, 53enne muore sul posto di lavoro ucciso da un malore improvviso (FOTO)

Condividi su:

FROSINONE – Il malore improvviso al lavoro, la corsa in ospedale a Frosinone. Il tentativo disperato dei medici di strapparlo alla morte. Si è spento nella tarda serata di ieri all’età di 53 anni Massimo Di Ruzza. La triste notizia si è sparsa nella notte in paese e nel comprensorio suscitando dapprima incredulità e poi profondo cordoglio e forte commozione. Massimo Di Ruzza era in poche parole un uomo dinamico al servizio della collettività.

Si era distinto in particolare con la locale Polisportiva, ma non solo. La sua disponibilità lo rendeva affabile. Con i suoi modi ispirava fiducia. Un brav’uomo spentosi prematuramente, sottratto improvvisamente all’affetto dei suoi cari: la moglie ed i suoi due figli. I funerali, curati dall’agenzia funebre Ivano Bianchi di Fontana Liri,  saranno officiati domani alle 16 nella chiesa parrocchiale di Santa Barbara, in piazza Trento, dove Massimo Di Ruzza viveva. Ai familiari giungano le sentite condoglianze della nostra redazione.

Condividi su:

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.