Friuli, malore fatale in municipio: morto noto insegnante vaccinato

Condividi su:

UDINE — Tragedia in Friuli. Il professor Nereo Peresson di 67 anni, conosciuto e stimato insegnante di agraria è morto ieri mattina, vittima di un malore improvviso, durante un incontro che si stava svolgendo in municipio a Resia col sindaco Anna Micelli. Il professore era in riunione col sindaco, un consigliere e un assessore e all’improvviso si è accasciato sulla sedia. Sul posto il 112, e l’elisoccorso. E’ stato utilizzato anche il defibrillatore ma dopo più di un’ora di tentativi di rianimazione il medico ha dovuto constatare il decesso. Così LAPRESSA.

Condividi su:

9 thoughts on “Friuli, malore fatale in municipio: morto noto insegnante vaccinato

  1. Io mi vaccino per il bene di tutti ,tranne del mio !
    Mi dispiace che muoiano persone per bene che hanno creduto, per il bene della collettivita alle menzogne di , Figliolo, Draghi, Speranza , Conte , e tutta la schiera di assoldati e venduti !

    1. Al pianeta servono persone sveglie e intelligenti, non “perbene “. E l’universo è d’accordo, infatti sta facendo una pulizia senza precedenti.

  2. Ma i parenti di questi qui, lo hanno capito oppure no?
    Se lo hanno capito bene, se no altro giro di coglionazzi
    Questo è il punto ..

  3. “ quando verrà il mio turno
    IOMIVACCINO “
    Ora leggila così:
    “ IOMIVACCINO
    e aspetto il mio turno “

    “ per il bene di tutti noi” funziona per entrambe !!

  4. No, forse i tanti parenti di questi morti ancora non l’hanno capito perché è stato per loro come un atto di fede nella scienza.

  5. questi malori improvvisi hanno un risvolto assurdamente positivo
    non intasano gli ospedali, facendo pure felice qualcuno…

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.