Firenze, sessantenne fragile muore 6 ore dopo il vaccino: aperta inchiesta

Condividi!

Un 60enne di Fucecchio è morto per un malore nel pomeriggio di venerdì 2 aprile. L’uomo era stato vaccinato contro il Covid sei ore prima all’ospedale di Empoli. I familiari del defunto si sono rivolti ai carabinieri e il pm ha avviato accertamenti. La notizia è stata riportata dall’edizione pasquale de Il Tirreno. Il fucecchiese rientrava tra le persone estremamente fragili perché aveva subito l’asportazione di un rene e stava svolgendo cicli di chemioterapia. Nel primo pomeriggio di venerdì è stato vaccinato, ma 6 ore dopo è morto per un malore in casa. La moglie lo ha trovato in bagno mentre perdeva sangue e ha prontamente chiamato i soccorsi. Purtroppo non c’è stato niente da fare.

La famiglia si è rivolta a un avvocato e vuole sapere se c’è correlazione tra la morte del 60enne e il vaccino. Sono stati contattati i carabinieri, poi il pm di Firenze ha avviato un’inchiesta. La salma dell’uomo è stata trasferita a medicina legale: potrebbe essere sottoposta a autopsia o comunque esaminata.  Lo riporta oggi www.gonews.it.

Condividi!

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.