Finisce di cenare e muore per malore a 31 anni: addio al biologo pugliese Enrico Panzera

Condividi su:

Un malore dopo una cena in famiglia. Muore il biologo del Museo di Storia Naturale di Calimera (Lecce), Enrico Panzera. «Oggi è una bruttissima giornata per noi e per tutti quelli che ci sono accanto, il museo resterà chiuso oggi. Nella notte il biologo Enrico Panzera ha perso la vita dopo un malore». Da una prima ricostruzione il ragazzo di 31 anni si trovava a casa con la famiglia quando, dopo cena si è sentito male. Sono stati allertati subito i sanitari del 118 che purtroppo non hanno potuto fare nulla. Una giornata triste per la comunità di Calimera, per il museo dove Enrico si occupava delle sue amate tartarughe. Un punto di riferimento per lo studio, la conservazione, e il monitoraggio delle tartarughe marine dei mari Salentini.

La dedica dei colleghi : «Il Nostro Enrico non c’è più, se n’è andato nella notte lasciando un vuoto e un dolore indescrivibile. Ci stringiamo nell’immenso dolore che ha colpito la sua famiglia e la sua amata Elisabetta. Oggi se ne va un caposaldo del nostro Centro Recupero. Niente sarà più come prima, perdiamo un Amico e un collega insostituibile. Vogliamo ricordarti nella tua ultima missione in Libano sempre in difesa delle tue amate tartarughe». Domani, 17 ottobre, alle 10 si svolgeranno i funerali a San Cesario nella parrocchia Sant’Antonio da Padova. Nessuna correlazione. SEGUE FONTE

Condividi su:

7 thoughts on “Finisce di cenare e muore per malore a 31 anni: addio al biologo pugliese Enrico Panzera

  1. Speriamo non abbia inoculato anche le povere tartarughe !
    per lui dispiace ma si trovera un sostituto , magari una risorsa colorata !

    1. i sostituti sono pronti e sono robottini con aspetto umanoide
      niente di vivo rimarrà su questa specie di zozzura di pianeta
      ma c’è qualcuno, bendato e sordo,
      che ancora gioca al vax e no vax
      respirate profondamente le irrorazioni benefiche dal cielo
      abbronzatevi con un ripetitore in faccia
      punturatevi
      e
      ACCASCIATEVI
      buon futuro a tutti
      nell’aldilà

  2. io continuo a domandarmi: ma questi che sono laureati penso in biologia, possibile che non capiscono proprio niente, sono fideisti in una scienzaHH che, IN TEORIA, dovrebbero conoscere. invece si in(O)culano qualsiasi cosa senza farsi domande. E poi proprio perché dovresti conoscere la materia, ti sei effettivamente va((inat() quando bastava comprarsi il grinkazz come quasi tutti i politicanti Taliani?

  3. Un biologo…. Di che
    La laurea dove l’ha presa?
    Mi ricordo che, all’inizio di quest’azione criminale, biologi con il cervello sulle spalle facevano notare già allora , come il tutto era una balla mostruosa. La frase del dr. Scoglio, ripresa in video su YouTube, mi aveva colpito .. cosa cercano di preciso, nel mare magnum del corpo umano?
    Ovvero cosa cerchi se nn sai cosa cercare?
    PS, guarda caso… Il CDC usa ora interpellato tramite il foia, ha bellamente dichiarato che tale pseudo virus nn è stato mai trovato… Un caso?

  4. Prosegue supervalutazione di qualsiasi laureato in materie scientifiche… tutti considerati erroneamente a stregua di specie di geni… quando in realtà sono solo mediocri possessori di lauree prese avventurosamente e senza alcuna base etico filosofica che potrebbe garantire a costoro una minima indipendenza di pensiero e di coscienza…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.