Fidanzata di Conte va in giro con l’auto blu: aperta inchiesta dopo denuncia di FdI

Condividi!

La procura di Roma indaga sull’uso della scorta e dell’auto di servizio da parte della compagna del premier Giuseppe Conte, Olivia Paladino. Il fascicolo potrebbe essere trasmesso nei prossimi giorni al Tribunale dei ministri. L’inchiesta nasce da una denuncia dell’esponente e consigliera regionale di Fratelli d’Italia Roberta Angelilli e risale al 26 ottobre scorso. Inseguita dalla “Iena” Filippo Roma, Olivia Paladino si nascose in un supermercato per sottrarsi alle domande. Il servizio non andò in onda. I pm hanno acquisito le immagini e sentito Roma. Si potrebbe ipotizzare un abuso d’ufficio o un peculato. Dal censimento sulle auto di servizio in dotazione alla Pa, condotto dalla Funzione pubblica, risulta il considerevole aumento del parco auto dello Stato, passate da 33mila a quasi 40mila, con l’aumento del 30% delle autoblu. Lo ha riportato oggi il Secolo d’Italia.

Condividi!

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.